Formula 1, Verstappen e Hamilton a rischio? Il verdetto fa tremare tutti

295

Formula 1, Verstappen e Hamilton a rischio? Il verdetto fa tremare tutti e la corsa per il Mondiale 2021 potrebbe essere decisa dai commissari

Formula 1, Verstappen e Hamilton a rischio? (Getty Images)

Il Gran Premio del Brasile di Formula 1 si annuncia come il più caldo dell’anno anche se ad Interlagos la temperatura è di poco superiore a i20°. Ma a poche ore dal via della Sprint Race nessuno in realtà sa ancora come sarà la griglia di partenza, decisiva anche per la gara di domani.

Sulla carta, Lewis Hamilton scatterà dalla pole e al suo fianco dovrebbe partire Max Verstappen. Invece in realtà entrambi rischiano di scattare dal fondo dello schieramento, o peggio di non partecipare nemmeno. Tutto sarà deciso nella mattinata italiana, al termine di un doppio confronto che si annuncia tesissimo.

La colpa è dell’ala posteriore di Lewis Hamilton, finita sotto investigazione da parte dei commissari. Il britannico sa di dover scalare 5 posizioni per il cambio della sua power unit, la punizione in questo caso potrebbe però essere peggiore. Solo che a rischio adesso c’è anche il suo rivale.

Perché alla fine delle Qualifiche, Verstappen è andato a toccare per due volte, anche se brevemente, l’ala del suo rivale e il regolamento lo vieta. “Nessuna operazione, controllo, messa a punto o riparazione è consentita se non autorizzata dagli stessi ufficiali di gara o dal regolamento in vigore”. Un video lo dimostra e quindi potenzialmente anche l’olandese è a rischio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Hamilton, rischio penalizzazione in Brasile: un nuovo problema per l’inglese 

Formula 1, Verstappen e Hamilton a rischio? L’ala posteriore del britannico non è regolare

Sempre questa mattina sarà presa una decisione definitiva sulla eventuale penalità per la Mercedes di Hamilton. Il campione del mondo è finito sotto investigazione per una presunta irregolarità della sua monoposto, rilevata alla fine della Sprint Race.

Hamilton Mercedes
Lewis Hamilton e Max Verstappen (LaPresse)

Jo Bauer, delegato tecnico della FIA, ha verificato la sua monoposto rilevando un’irregolarità all’ala posteriore. Nella zona del  DRS il regolamento prevede che la distanza tra i due profili possa raggiungere un massimo di 85 millimetri. Invece quella che è stata misurata sarebbe superiore e quindi irregolare.

Per ora l’ala è stata messa sotto sequestro e nessuno potrà toccarla. Toccherà ai commissari quindi verificare se effettivamente ci siano elementi non conformi al regolamento e quindi far scattare la punizione. Come a dire che il Mondiale di F1 rischia di essere deciso a tavolino.