Milan, che sorpresa per Pioli: un big è pronto al rientro

504

Milan, alla vigilia del match di Champions League contro l’Atletico Madrid, arriva una buona notizia per i rossoneri

Stefano Pioli
Stefano Pioli (La Presse)

Da un anno ormai l’emergenza infortuni è diventata cronica per il Milan. Anche per la trasferta contro l’Atletico Madrid, decisiva per le residue chance di qualificazione dei rossoneri in Champions, Pioli deve fronteggiare le assenze di quattro titolari ovvero Calabria, Tomori fermato da un problema all’anca, Rebic alle prese con un infortunio muscolare e Maignan.

Quest’ultimo è stato operato al polso lo scorso 13 ottobre per il persistere di una sintomatologia dolorosa. Almeno tre i mesi di stop previsti per il completo recupero del portiere francese che ora però, stando a quanto trapela da Milanello, sembrano essersi notevolmente accorciati con grande soripresa dei tifosi rossoneri ormai rassegnati a rivederlo in campo a inizio 2022.

LEGGI ANCHE – Mario Balotelli, la rivelazione bizzarra di un ex compagno di squadra

Milan, Maignan vicino al rientro

Era stato inizialmente il Corriere della Sera, domenica scorsa, a rilanciare l’indiscrezione di un recupero ormai completato per Maignan, proprio all’indomani del match perso dal Milan contro la Fiorentina anche a causa di un’incertezza di Tatarusanu sul primo gol segnato da Duncan.

Mike Maignan
Mike Maignan (Getty Images)

Stamane, la Gazzetta dello Sport, nell’edizione odierna si è spinta anche oltre ipotizzando il rientro in campo di Maignan addirittura per il prossimo match di campionato contro il Sassuolo oppure per il turno infrasettimanale di mercoledì 1 dicembre, nel quale, i rossoneri affronteranno in trasferta il Genoa di Shevchenko.

Nella giornata di lunedì, Maignan ha svolto un ulteriore allenamento sul campo con gli altri portieri, indizio ulteriore di un recupero ormai in gran parte completato. Decisivo, stando sempre alla Gazzetta, un possibile confronto tra Pioli e lo stesso Maignan per valutare l’immediato rientro di uno dei protagonisti dei primi due mesi di stagione rossonera.