Calciomercato Juventus, scambio alla pari: Allegri perde un big

450

Calciomercato Juventus, scambio alla pari: Allegri perde un big. Continuano le grandi manovre per rivoluzionare la rosa dei bianconeri

Ci sono pochi dubbi sul fatto che la Juventus sarà uno dei club più attivi nel calciomercato di gennaio anche se i  conti concedono pochi margini di manovre. Quindi la prima parola d’ordine è cedere o almeno scambiare giocatori per liberarsi di ingaggi pesanti senza impoverire la rosa di Max Allegri.

Inter Juventus
Bastoni contrasta Kulusevski (Getty Images)

Gli indiziati per lasciare la Continassa sono i soliti noti, ma nelle ultime ore c’è una novità in più. Secondo ‘La Gazzetta dello Sport’ infatti c’è un’accelerata nei rapporti con il Tottenham per uno scambio caldeggiato da Fabio Paratici e Antonio Conte.

Entrambi sono estimatori da tempo di Dejan Kulusevski, ormai oggetto del mistero in bianconero e pronto per rilanciarsi in un’altra piazza. Il giocatore giusto da inserire nella trattativa può essere Giovanni Lo Celso, centrocampista offensivo con caratteristiche utili anche agli schemi di Allegri. Un modo per abbassare la valutazione dello svedese, che viaggia tra i 30 e i 35 milioni di euro.

Giovanni Lo Celso (LaPresse)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Zlatan Ibrahimovic, che mazzata: beffa clamorosa in Svezia

Calciomercato Juventus, scambio alla pari: tutti gli altri movimenti di gennaio

Solo una delle tante mosse che caratterizzeranno il gennaio bianconero. Perché al di là di capire cosa ne sarà di giocatori come Ramsey e Arthur che possono tornare utili per le casse bianconere, l’affare Morata al Barcellona sta prendendo sempre più corpo.

Juventus Milan
Alvaro Morata (Getty Images)

In Spagna i media, non solo quelli vicino al club catalano, sono convinti che l’annuncio arriverà già la prossima settimana perché soddisfa le esigenze di tutti. L’attaccante troverebbe un club nel quale giocare da protagonista e avrebbe anche la garanzia di essere riscattato a fine stagione, quella che invece la Juve non gli dava. I boianconeri si libererebbero subito del suo ingaggio e non sarebbero costretti a dirgli di no a giugno. E il Barcellona troverebbe quella prima punta che manca a Xavi, nonostante l’arrivo di Ferran Torres.