Michael Schumacher, la rivelazione di Luca Cordero di Montezemolo è inaspettata

303

Michael Schumacher, la rivelazione di Luca Cordero di Montezemolo è inaspettata. Il campione tedesco sarà protagonista di un bel ritratto televisivo

Michael Schumacher
Michael Schumacher (AnsaFoto)

Sono passati appena un paio di giorni dall’ottavo anniversario del terribile incidente di Meribel. Michael Schumacher sta ancora combattendo per recuperare una condizione fisica migliore e la sua famiglia non smette di sostenerlo. In questi giorni si sono susseguiti i ricordi di quanto avvenuto nelle nevi francesi, rinfrescando la ferita a tutti gli appassionati. Partendo dal ricovero nell’ospedale di Grenoble, questa sera il programma ‘Ossi di seppia’ ripercorrerà tutta la storia del ‘Kaiser‘. A raccontare le gesta del campione di Kerpen ci sarà Luca Cordero di Montezemolo, presidente della Ferrari dal 1991 al 2014 e fautore del periodo più vincente della storia del Cavallino Rampante.

L’ex patron specifica: “Quando venni a sapere dell’incidente decisi di radunare non solo i collaboratori, ma anche tutto il mondo dei Ferrari Club per andare sotto l’ospedale di Grenoble e dire ‘Michael, ce la devi fare’, ci fu una mobilitazione dei tifosi con la speranza che potesse uscire dal coma in tempi brevi”. 

LEGGI ANCHE >>> Valentino Rossi, ennesimo super omaggio: i tifosi restano a bocca aperta

LEGGI ANCHE >>> Ferrari, l’annuncio di Sainz manda in visibilio i tifosi: è cosa fatta!

Michael Schumacher, la rivelazione di Luca Cordero di Montezemolo: i suoi anni insieme in Ferrari

Montezemolo Schumacher
Montezemolo con Schumacher e Barrichello ai tempi della Ferrari (AnsaFoto)

Tutti ricordano l’entusiasmo di quel periodo, quando il bicampione del mondo (all’epoca con la Benetton), sbarcò in Italia nel 1996. Una missione, quella di riportare in alto la Ferrari, che riuscì alla perfezione, dopo un’attesa lunga 21 anni (dal 1979 al 2000).

‘Ossi di seppia, quello che ricordiamo’ incentrato sui motori ha realizzato una bellissima puntata sul sette volte campione del mondo che potremo seguire su RaiPlay. La serie Tv non fiction, prodotta da 42° Parallelo, è un’esplorazione emozionale del passato che ripercorre in 26 puntate (sfruttando l’ausilio delle Teche Rai e dagli archivi fotografici) tutti i fatti che hanno caratterizzato la storia italiana.