Ferrari, l’anno della svolta? L’annuncio che fa impazzire i fan del Cavallino

248

Ferrari, l’anno della svolta? L’annuncio che fa impazzire i fan del Cavallino in attesa di vedere la nuova monoposto impegnata in pista

Quattordici anni di attesa possono bastare, soprattutto adesso che Kimi Raikkonen protagonista di quell’ultimo titolo mondiale ha appeso il casco al chiodo. In casa Ferrari sono tutti convinti che il 2022 tornerà ad essere un anno buono dopo due stagioni decisamente complicate. E la nuova monoposto, nata dal nulla così come le rivali, fa ben sperare.

Ferrari F1
Le due Ferrari durante il GP di Jeddah (LaPresse)

Mercedes e Red Bull nelle ultime stagioni hanno accumulato un vantaggio che sarebbe stato incolmabile in condizioni normali. Ma di fatto tutti ripartiranno da zero e quindi chi avrà saputo lavorare meglio, almeno ad inizio del prossimo campionato potrà fare decisamente la differenza. A Maranello hanno curato tutti i dettagli, compresa la benzina per dare più potenza al motore e quindi l’attesa per i primi test stagionali cresce.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Hamilton, clamorosa novità: la Mercedes ha scelto il sostituto

Ferrari, l’anno della svolta? Le ultime dichiarazioni fanno riflettere

A fare il punto della situazione nelle ultime ore arrivano le parole di Laurent Mekies, direttore sportivo della Ferrari e braccio destro operativo di Mattia Binotto al muretto. Intervistato dal portale tedesco ‘Auto Motor und Sport’ ha cercato di frenare i facili entusiasmi che potrebbero essere controproduttivi.

Mekies
Laurent Mekies (Getty Images)

“Non abbiamo davvero idea di dove siamo rispetto agli altri. Abbiamo recuperato molto in termini di prestazioni, ma nessuno sa se sarà abbastanza. A Barcellona manderemo la macchina in pista e speriamo di vedere quello che le simulazioni e la galleria del vento promettono. Vedremo sicuramente più aggiornamenti rispetto alla stagione 2021, ma meno rispetto al 2018 o al 2019″.