Novak Djokovic agli Australian Open? C’è una data per la decisione

221

Novak Djokovic agli Australian Open? C’è una data per la decisione, gli organizzatori non faranno nessuno sconto al numero uno

La sconfitta in semifinale nelle Nitto ATP Finlas di Torino e quella, sempre ad un passo dalla finale, nella Davis con la sua Serbia contro la Croazia. Sono queste le due ultime apparizioni in campo di Novak Djokovic che non gioca praticamente dalla fine di novembre.

Il suo prossimo impegno dovrebbero essere gli Australian Open, al via tra due settimane ma al momento nessuno sa dire con certezza se il numero uno al mondo giocherà. Non è un problema fisico, o meglio non è un infortunio a bloccarlo. Gli organizzatori e il governo australiano sono stati chiarissimi, da mesi: chi non è vaccinato e non ha un’esenzione intoccabile, non potrà entrare nel Paese e giocare a tennis.

Fino ad oggi Djoko non ha chiarito la sua situazione, ma nessuno aspetterà in eterno. L’amministratore delegato degli Australian Open, Craig Tiley, lo ha ribadito chiaramente: “Penso che nei prossimi giorni ne sapremo di più – ha detto all’emittente australiana Nine Network – anche perché altrimenti diventerà piuttosto tardi per presentarsi e giocare agli Australian Open. In effetti abbiamo ancora alcuni voli charter in arrivo fino alla fine di questa settimana, poi tutti i giocatori saranno qui”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Camila Giorgi, annuncio a sorpresa: non se lo aspettava nessuno

Novak Djokovic agli Australian Open? Un video sembra chiarire ogni mistero sulla decisione

Quindi al massimo entro domenica prossima Djokovic dovrà essere in Australia, altrimenti sarà cancellato dal tabellone principale del primo Slalm dell’anno al Melbourne Park. Lui intento in questi giorni si sta allenando a Marbella e non a caso ha scelto di prepararsi sul cemento.

Ma un indizio ancora più importante arriva da un video postato nelle scorse ore su twitter. Mostra il campione serbo che palleggia e fin qui nulla di strano. Lo fa però con le stesse palline ufficiali che saranno utilizzate dal 17 gennaio agli Australian Open. E se qualcuno crede alle coincidenze, è servito.