Calciomercato Inter, primo colpo a parametro zero: Marotta fa sognare

245

Calciomercato Inter, primo colpo a parametro zero: Marotta fa sognare. I nerazzurri anticipano la concorrenza con una grande mossa

Appena il tempo di aprire ufficialmente la sessione di mercato invernale e l’Inter ha già piazzato il primo colpo. Non una sorpresa assoluta, perché la trattativa era cominciata mesi fa, ma comunque un segnale importante per il futuro. E ancora una volta, bloccando André Onana, Beppe Marotta ha dimostrato di essere un mago con i parametri zero.

Marotta e Zhang
Il presidente dell’Inter Steven Zhang e l’ad Beppe Marotta (LaPresse)

Il 25enne portiere di origini camerunensi questa mattina era a Milano per svolgere le visite mediche e nel pomeriggio firmerà il contratto. A fine stagione lascerà l’Ajax, dopo aver rifiutato tutte le proposte di rinnovo, per arrivare alla corte di Simone Inzaghi, legandosi all’Inter per i prossimi 5 anni.

Onana sarà quindi l’erede di Samir Handanovic, anche se chiuderà la stagione ad Amsterdam. Ma intanto conosce già il suo destino e ora potrà partire più tranquillo per la Coppa d’Africa che giocherà con la sua nazionale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Futuro Lukaku, nuova svolta clamorosa: la decisione è definitiva

Calciomercato Inter, primo colpo a parametro zero: Marotta conferma la sua abilità

Una svolta importante per Onana che ha vissuto un periodo difficile dopo la positività al doping costata un anno di squalifica. Tutto era cominciato nell’autunno del 2020 quando per sbaglio aveva assunto una pastiglia di Lasimac, un diuretico proibito nel mondo dello sport e che in realtà era per suo moglie, all’epoca incinta.

La Uefa aveva riconosciuto la sua buona fede certificando che si era trattato di un errore involontario. Ma questo non gli aveva comunque evitato la sanzione, ridotta a 12 mesi, tanto che è tornato in campo da poco con il suo club.

Andrè Onana (ANSA)

Quello del portiere camerunese è l’ennesimo colpo a parametro di Beppe Marotta che già ne aveva messi a segno molti come dirigente della Juventus. Gli ultimi in ordine di tempo all’Inter sono stati Hakan Calhanoglu, arrivato dal Milan, ma anche Edin Dzeko, (solo in caso di qualificazione in Champions League dovrà versare 1,5 milioni di euro).