Bologna-Inter: giocano solo i nerazzurri, retroscena, ricorsi e polemiche

289

L’anticipo del turno di Serie A tra Bologna e Inter non si è giocato ma l’arbitro dopo 45’ ha ratificato l’assenza del Bologna che farà ricorso contro il probabile 0-3 a tavolino

Bologna Inter
Allenamento per l’Inter (AP-LaPresse)

Bologna-Inter si è giocata. L’arbitro, dopo avere effettuato l’appello prima della partita e avere aspettato i 45’ previsti dal regolamento, ha dato i tre fischi che di fatto assegnano il 3-0 a tavolino all’Inter.

Bologna-Inter, si gioca a tavolino

Con il Bologna che non si presenta al campo di gioco, cosa peraltro abbondantemente anticipata dalle dichiarazioni ufficiali della società e del suo allenatore Sinisa Mihajlovic, al Dall’Ara arriva soltanto l’Inter. Il pullman della squadra nerazzurra si presenta fuori dallo stadio bolognese con le tradizionali due ore e mezza di anticipo. La squadra va negli spogliatoi, effettua il riscaldamento, intorno alle 12.10 risponde all’appello del direttore di gara, Giovanni Ayroldi, che si limita a prendere atto dell’assenza della squadra rossoblù scrivendo tutto a referto.

Il regolamento, sotto questo aspetto, è estremamente chiaro: l’arbitro non può omologare il risultato e tutto viene girato al giudice sportivo che, quasi certamente, infliggerà uno 0-3 al Bologna che a quel punto presenterà ricorso.

LEGGI ANCHE > Serie A nella bufera: oggi a rischio anche i due big match

Bologna Inter
L’Inter è in campo in un Dall’Ara deserto (AP LaPresse)

Allenamento e rientro

L’Inter, però, in campo c’è andata. Allenamento intenso per la squadra di Simone Inzaghi che ha guidato una partitella di una mezz’oretta circa tra i titolari che sarebbero dovuti scendere in campo e le riserve. Poi doccia e rientro a Milano in pullmann.

A questo punto sarà il giudice sportivo a dover prendere una decisione ufficiale dopo quella che potrebbe essere la prima decisione, quella della sconfitta a tavolino.