Matteo Berrettini sotto i ferri, fan molto preoccupati: le sue condizioni

497

C’è grande preoccupazione per le condizioni di Matteo Berrettini che ha decisod i sottoporsi a un intervento chirurgico urgente alla mano destra

Matteo Berrettini salterà i prossimi impegni in ATP  (LaPresse)

É il momento delle decisioni urgenti per Matteo Berrettini. Il ritiro dal Masters 1000 di Miami ha portato il tennista azzurro e il suo staff a una decisione estremamente urgente.

Non si tratta dell’infortunio muscolare all’addome che lo aveva infastidito già lo scorso anno, impedendogli di giocare alle Finals di Torino ma di un problema diverso, alla mano destra.

Berrettini sotto i ferri

Matteo Berrettini si è consigliato con il suo staff, ha chiesto un consulto urgente negli Stati Uniti con alcuni specialisti e ha deciso di fare una scelta immediata. Un’operazione chirurgica alla mano dolorante per togliere pressione e tensione, forse a causa di un piccolo ematoma che impediva all’azzurro di giocare a pieno delle sue potenzialità.

Tempi di recupero incerti

Per Matteo Berrettini, numero #6 del ranking mondiale, è un’ulteriore tegola in un percorso fin qui ricchissimo di grandi soddisfazioni considerando i risultati dello scorso anno. Ma anche con tante difficoltà di carattere fisico. Il ritiro dal torneo di Miami, prima del match contro l’argentino Cerundolo – questa sera avversario di Jannik Sinner nei quarti di finale dopo la vittoria dell’altoatesino contro Nick Kyrgios – è una precauzione necessaria in vista di una fase importantissima della stagione, quella dei tornei sulla terra rossa e degli Slam di Parigi e Wimbledon.

Berrettini ha spiegato la sua decisione con un post su Instagram, evidenziando sul letto d’ospedale la sua mano destra ingessata. I tempi di recupero sono incerti: si tratta di un’operazione, non uno scherzo.

L’azzurro garantisce che “sta già discutendo del programma per tornare in campo”. L’intervento è perfettamente riuscito. Seguiranno nuovi aggiornamenti sui tempi di recupero.

Molto difficile che a Berrettini possa essere a Montecarlo, terzo torneo Masters 1000 della stagione che comincia il 10 aprile. A seguire c’è Barcellona e dal primo maggio Madrid, ultima tappa prima degli Internazionali di Roma. Potrebbe essere Madrid la prima tappa utile per vedere di nuovo in campo Berrettini. Ma l’obiettivo dello staff del tennista romano è quello di consegnarlo nelle migliori condizioni possibili al Roland Garros.
In tutto questo continua a tenere banco anche la sua love story, apparentemente agli sgoccioli, con Ayla Tomljanovic.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Matteo Berrettini (@matberrettini)