Guardiola, futuro sulla panchina di una nazionale prestigiosa: clamoroso!

236

Guardiola, futuro sulla panchina di una nazionale prestigiosa: clamoroso! Il tecnico spagnolo potrebbe lasciare il Manchester City

Dopo diversi anni ad inseguire la vittoria della Champions League, Pep potrebbe concentrarsi sulla conquista della Coppa del Mondo del 2026. La proposta è allettante.

Pep Guardiola
Pep Guardiola (AnsaFoto)

Le sue dichiarazioni dopo la vittoria nell’andata dei quarti di finale di Champions League con l’Atletico Madrid hanno fatto discutere. Il gioco di Simeone non è piaciuto a Pep Guardiola, completamento su un’altra galassia nel modo di intendere il calcio. Una contrapposizione di stili tra chi vuole dominare la partita e chi pungere di rimessa. Alla fine il parziale della prima sfida è stato solo di 1-0, nonostante i numerosi tentativi di De Bruyne e compagni. La coppa dalle grandi orecchie è diventata una sorta di ossessione per l’ex allenatore del Barcellona, che né al Bayern Monaco né al Manchester City è riuscito più a conquistarla. La finale dello scorso anno brucia ancora, contro un Chelsea sulla carta inferiore e un tecnico, Tuchel, di minore blasone. Quest’anno sembrano esserci tutti i presupposti per provare la grande impresa, con il Real Madrid ad attenderlo probabilmente in semifinale. Un percorso complesso ma che potrebbe essere anche l’ultimo, visto il contratto in scadenza con gli inglesi nel 2023.

Guardiola, il futuro è il Brasile: clamorosa indiscrezione dalla Spagna

Brasile
Nazionale brasiliana (Ansafoto)

Un tutto per tutto per arrivare a dama prima di lasciare senza rimpianti. Guardiola ha in mente di provare qualcosa di nuovo e magari non con un altro club. All’orizzonte c’è la guida di una nazionale. Non una qualsiasi, ovviamente, ma la più prestigiosa e vincente di sempre: il Brasile. Dopo i Mondiali di Qatar 2022, Tite dovrebbe lasciare il suo incarico.

Dopo l’elezione del nuovo presidente federale, Ednaldo Rodrigues, si è tornato a parlare con insistenza della figura di Pep. La CBF vorrebbe puntare su un ct straniero e chi meglio del più rinomato al mondo. Un binomio di numeri uno che potrebbe esaltare il pubblico mondiale. In Spagna Marca ha citato anche i dettagli della presunta offerta in arrivo dal Brasile: contratto di 4 anni, fino al Mondiale in USA-Canada-Messico del 2026 a 12 milioni di euro netti a stagione. Un taglio di circa dieci milioni rispetto a quanto percepito attualmente, ma con un impegno non quotidiano.

Lo scorso agosto Guardiola parlando del suo futuro era stato chiaro: “Se c’è la possibilità il mio prossimo passo a livello di carriera sarà allenare una nazionale. Dopo tanti anni al City ho bisogno di un break. Ho bisogno di fermarmi a guardare e ad apprendere e forse quella di una nazionale è la strada che potrò prendere”.