Atp Montecarlo: Sinner avanti con il brivido, l’imprevisto nel secondo set

454

Atp Montecarlo, esordio per Jannik Sinner contro Coric. La cronaca e il risultato del match disputato lunedì 11 aprile 

A poco più da una settimana dal ritiro al Masters di Miami contro Cerundolo per un problema di vesciche al piede, Sinner debutta a Montecarlo contro Borna Coric, l’ex top 20 croato ora scivolato al 167esimo posto a causa di un lungo stop.

Jannik Sinner
Jannik Sinner (Ansa Foto)

Qualche incertezza in avvio di primo set per Sinner con ben cinque doppi falli nei primi due turni in battuta. Coric non ne approfitta e subisce il break sul 3-3 che lancia Jannik verso l’allungo decisivo che diventa ancor più corposo con un altro turno vincente in risposta per il 6-3.

La partita sembra ben indirizzata per l’azzurro ma, all’improvviso, cambia tutto. Sul 2-2 del secondo set, Sinner subisce quattro game di fila (con doppio break) che permettono a Coric di impattare il match con il 4-6 e trascinarlo al terzo. Un black out, quello di Sinner, causato da un problema alla zona addominale. E’ stato lo stesso tennista a palesarlo con conseguente intervento del fisioterapista e medical time out in campo, durante il quale non sono mancate preoccupanti smorfie di dolore.

Sinner-Coric, il terzo set

Jannik Sinner
Jannik Sinner durante il medical time out (Ansa Foto)

La paura per Sinner svanisce subito. Dallo spettro del ritiro al rientro prepotente in campo che spiazza Coric che nulla può fare per arginare la ritrovata verve dell’azzurro. Il break nel secondo game del terzo set è un’iniezione di fiducia per Jannik e una mazzata per il croato che si ritrova sotto 3-0 e sfoga la propria frustrazione, scaraventando la racchetta più volte a terra.

Sinner gestisce comodamente il vantaggio senza concedere nulla al servizio. Avanti 5-2, Jannik torna a farsi incisivo anche in risposta e si procura tre match point che Coric annulla con coraggio anche con un ace di seconda. L’appuntamento con la vittoria è, tuttavia, solo rimandato. Nel game seguente, sul 30-30, Sinner piazza due punti di fila e chiude la contesa 6-3. Al secondo turno, mercoledì, c’è il vincente del match tra il qualificato Ruusuvuori e il lucky loser Otte, ripescato al posto del ritirato Garin.

Riepilogo risultato: Sinner b. Coric 6-3; 2-6; 6-3 in due ore e 23 minuti di gioco