Juventus, addio definitivo: una stella firma con un’altra big!

307

Juventus, addio definitivo: una stella firma con un’altra big! Cessione importante in vista per il club bianconero che incasserà una cifra consistente da reinvestire

Manca un mese o poco più al termine della stagione e meno di due al via della prossima sessione di mercato. La Juventus, in attesa di ottenere la certezza aritmetica della qualificazione alla prossima Champions League, è già al lavoro per anticipare l’eventuale concorrenza sui propri principali obiettivi. Il piano di rafforzamento della rosa è pronto e nelle prossime settimane la dirigenza bianconera cercherà di concretizzare alcune trattative già avviate. Ma per definire le operazioni in entrata, la Juventus dovrà gioco forza fare cassa con qualche cessione di rilievo.

Arrivabene
Nedved e Arrivabene (LaPresse)

Una di queste dovrebbe concretizzarsi nelle prossime settimane. Dall’Inghilterra arriva la notizia che il Tottenham ha deciso di anticipare di un anno il riscatto di Dejan Kulusevski. Il 22enne attaccante svedese, approdato alla corte di Antonio Conte a gennaio con la formula del prestito orneroso per 18 mesi, dopo uno scetticismo iniziale ha conquistato tutti, in primis il proprio tecnico. A forza di grandi prestazioni, arricchite da 3 gol e ben 6 assist, Kulusevski ha convinto l’allenatore salentino a chiederne il riscatto immediato con il placet della dirigenza degli Spurs.

Juventus, addio a Kulusevski: il Tottenham lo riscatterà a giugno per 35 milioni

Kulusevski
Dejan Kulusevski (Ansa)

Di conseguenza, entro la fine di giugno l’attaccante svedese diventerà un giocatore del Tottenham a tutti gli effetti: il club londinese lo riscatterà versando nelle casse della Juventus la cifra già pattuita di 35 milioni di euro. Denaro liquido che servirà al direttore sportivo Federico Cherubini per chiudere subito un paio di operazioni in entrata e regalare così a Massimiliano Allegri i primi rinforzi in vista della prossima stagione. Ma nell’operazione Kulusevski c’è anche, volendo entrare neld nei dettagli, un rovescio della medaglia.

L’esterno scandinavo infatti può diventare un rimpianto per la Juventus che lo acquistò due anni fa dal Parma sborsando tra i 28 e i 30 milioni di euro. Una cifra di tutto rispetto per un talento in cui il management bianconero credeva ciecamente. Kulusevski però a Torino non è riuscito ad esprimersi e nel momento in cui si doveva fare cassa per finanziare l’operazione Vlahovic, la Juventus non ha avuto dubbi a darlo via al miglior offerente.