Ciclismo, l’annuncio di Filippo Ganna esalta i tifosi: che cuore!

402

Ciclismo, l’annuncio di Filippo Ganna esalta i tifosi: che cuore! Il fuoriclasse azzurro è reduce dalla massacrante Parigi-Roubaix 

Nella classica del Nord, soprannominata “Inferno” ha visto trionfare l’olandese Dylan Van Baarle, davanti a Van Aert e Kung. Solo 35simo Ganna, falcidiato da diversi problemi meccanici.

Filippo Ganna
Filippo Ganna (AnsaFoto)

E’ stata una gara come al solito eroica quella che ha visto i corridori cimentarsi domenica sul difficilissimo tracciato della Parigi-Roubaix. Soprannominata l’Inferno del Nord, una delle grande classiche del ciclismo ha visto trionfare in questa edizione 2022 l’olandese Dylan Van Baarle, che succede al nostro Sonny Colbrelli, vincitore dello scorso anno. il corridore della Ineos Grenadiers è stato protagonista di un’azione in solitaria cominciata poco prima del Carrefour de l’Arbre, che ha fiaccato la resistenza degli avversari. Wout Van Aert, Stefan Kung e Tom Devriendt, sono finiti staccati, come il grande favorito della vigilia, ovvero l’altro olandese Mathieu Van Der Poel. Giornata sfortunatissima anche per il nostro Filippo Ganna, uno dei più attesi tra i nostri portacolori. Il campione di Tokyo 2020 ha incontrato una serie di problemi tecnici che lo hanno messo fuori gioco, concludendo con un 35simo posto che non gli rende giustizia.

Ciclismo, Filippo Ganna commenta la Parigi-Roubaix su Twitter: che ironia!

Parigi Roubaix
Parigi-Roubaix (AnsaFoto)

Proprio Ganna nelle scorse ore è voluto tornare sulla Parigi-Roubaix affidando un commento speciale al suo profilo Twitter. Scherzando il corridore italiano ha scritto: “Vuoi invecchiare 40 anni in due giorni? Ho ciò che fa per te, alla modica cifra di una Parigi-Roubaix”. Il campione della Ineos deve ancora recuperare dalle fatiche dell’Inferno: “Crampi a braccia e mani. E pezzo forte Ogni volta che ti alzi è un HOPLÀ?”, ha scritto su Twitter.

Peccato che la sfortuna si sia accanita contro di lui, visto che la condizione sembrava esserci, come dimostrato dal tentativo di fuga provato nella prima parte. La parte sul pavè, con i vari problemi tecnici lo hanno poi messo out dalla lotta per il podio. A caldo aveva commentato: “Bisogna essere davvero sadici, ma ci tornerò per vincere”. Sicuramente ci riproverà con maggiore esperienza il prossimo anno, magari con qualche dolorino in meno.