Prezzo carburanti, altra clamorosa novità: esultano gli automobilisti

552

Prezzo carburanti, altra clamorosa novità: esultano gli automobilisti. Il Governo italiano sta preparando un nuovo decreto che dovrebbe essere promulgato nei prossimi giorni

Il costo dei carburanti, benzina e diesel in primis, è uno dei temi più delicati e di maggiore attualità. Tra la pandemia e la guerra russo-ucraina il prezzo delle fonti di energia è salito alle stelle con conseguenze nefaste per automobilisti e autotrasportatori. Nel nostro Paese, il Governo è intervenuto con alcune misure necessarie e utili a calmierare i prezzi: la più significativa di queste, il taglio delle accise sui carburanti fino al 2 maggio che ha avuto effetti benefici sul prezzo di benzina e diesel.

Benzina
Benzina (Ansa)

Il taglio delle accise ha causato una riduzione dei costi di almeno 25 centesimi. Una boccata di ossigeno per tutti che rischia di finire presto. Infatti la data del 2 maggio è sempre più vicina e a partire dal 3 maggio, in teoria, i prezzi dei carburanti dovrebbero tornare a salire vertiginosamente.

Ma secondo alcune indiscrezioni, tutte da confermare, il Governo Draghi dovrebbe provvedere a un’ulteriore proroga per evitare che dopo la fatidica data del 2 maggio il carburante torni a costare sopra i 2 euro come a marzo, con tutte le conseguenze del caso per chi è costretto ad usare l’automobile ogni giorno.

Prezzo carburanti, il Governo vuole la proroga fino a luglio

Carburanti
Prezzo carburanti (Ansa)

Secondo quanto riportato da alcuni organi di informazione vicini a Palazzo Chigi, il governo avrebbe tutta l’intenzione di prorogare ancora lo sconto sui carburanti per i prossimi mesi di maggio e giugno. Quindi altri 60 giorni, in cui grazie allo sconto di 25 centesimi e l’Iva, benzina e diesel andranno a costare 20,5 centesimi in meno al litro.

L’eventuale proroga verrebbe finanziata attraverso gli extra-profitti incassati dallo Stato nei primi mesi del 2022 dopo gli aumenti del carburante. Quindi gli automobilisti potranno approfittare del prezzo più basso di benzina e diesel ancora per due mesi abbondanti.

Che cosa accadrà da luglio in poi non è ancora dato sapere. Il governo Draghi potrebbe decidere di compiere una ulteriore proroga estiva ma ogni eventuale provvedimento in tal senso è legato all’andamento del mercato da qui alle prossime 7/8 settimane. Se ci saranno le condizioni, è certo che il nostro esecutivo deciderà di intervenire con un nuovo decreto per prorogare gli sconti sui carburanti per l’intero periodo estivo.