Lazio-Milan 1-2, Highlights, Voti, Tabellino: da Tonali il gol dell’Ave Maria

275

Dopo un brutto primo tempo, il Milan si riscatta con una ripresa vivace recuperando una gran vittoria a tempo scaduto contro la Lazio

Tre punti pesanti, su un campo difficile. Milan che nel secondo tempo produce tantissimo in attacco. E si salva a tempo scaduto. Pur realizzando poco rispetto a quanto creato.

Lazio MIlan Giroud
Giroud, il pareggio in avvio di ripresa (Foto AP LaPresse)

É questa la sintesi dell’1-2 tra Lazio e Milan che finisce per rallentare la Lazio verso il  proprio obiettivo.

Lazio-Milan 1-2

Ultima chiamata per il Milan costretto se non altro a reggere il ritmo dell’Inter, vittoriosa ieri con la Roma, per non perdere contatto con il vertice della classifica. Il tutto alla vigilia del recupero tra Inter e Bologna e prima degli ultimi quattro turni di campionato. In panchina si rivede Ibrahimovic, reduce da alcune settimane a bordo campo per altri problemi al ginocchio.

La partita

Primo tempo gestito molto meglio dalla Lazio anche per merito di un gol a freddo che finisce per scompaginare le idee di un Milan alla disperata ricerca di sicurezze. É Immobile a portare in vantaggio i padroni di casa grazie a un appoggio da destra di Milinkovic-Savic. Le fiammate iniziali della Lazio, che trova terreno fertile in una trequarti avversaria molto frastornata, rischiano di fare malissimo al Milan che sbanda paurosamente e rischia grossissimo. Maignan salva il risultato uscendo provvidenzialmente sui piedi di Immobile per annullare subito dopo una pericolosa conclusione di Luis Alberto. Il Milan fa molta, moltissima fatica. Protesta per un presunto fallo di mano di Luis Alberto in area, si innervosisce. Ma a conti fatti il primo tempo rossonero è insufficiente.

Lazio MIlan Immobile
Immobile, vantaggio della Lazio in avvio di partita (Foto AP LaPresse)

Secondo tempo rossonero

Ripresa di tutt’altro tenore. Milan veemente, Lazio alle corde. Su una splendida accelerazione di Leao, delizioso il suo appoggio al centro da fondo campo, Giroud firma il pari. Fioccano almeno tre clamorose palle gol per il Milan con Messias e Kessie, il cui tiro viene salvato da Radu. Messias, vivacissimo, ha una clamorosa palla gol per il raddoppio al 62’. Ma Pioli lo toglie dal campo inserendo Ibrahimovic.

I rossoneri hanno ancora un paio di sussulti, pericolosissima una gran conclusione di Leao smanacciata da Strakosha in calcio d’angolo. Quando la vivacità del Milan sembra spefgnersi contro una Lazio che si riorganizza e recupera i propri equilibri, Ibrahimovic conquista un gran pallone ostinato in area e lo affida a Tonali che lo insacca rabbiosamente. E’ il gol partita. Un secondo tempo da incorniciare per un Milan, davvero rabbioso.

Lazio del tutto inadeguata nel corso del secondo tempo.

Milan Lazio Tonali
Tonali festeggia il gol decisivo a tempo scaduto (Foto AP LaPresse)

Una vittoria che mantiene il Milan al comando della classifica in attesa del recupero dell’Inter e che non consente alla Lazio di scavalcare la Roma al quinto posto. Ma soprattutto che non permette al Milan di mantenere la prima posizione in solitudine. Ora al comando ci sono Inter e Milan con sette punti di vantaggio su un Napoli sconfitto a Empoli e contestato.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI LAZIO – MILAN

Il tabellino

LAZIO – MILAN 1-2
5′ Immobile, 50′ Giroud, 90’+3 Tonali
LAZIO (4-3-3): Strakosha 6; Lazzari 6 (80′ Hysaj), Patric 6.5 (80′ Luiz Felipe), Acerbi 5.5, Radu 5.5 (63′ Marusic 5.5); Milinkovic-Savic 6.5, Lucas Leiva 6 (60′ Cataldi 6), Luis Alberto 5.5 (60′ Basic 6); Felipe Anderson 6.5, Immobile 6.5, Zaccagni 6.
MILAN (4-2-3-1): Maignan 6.5; Calabria 6, Kalulu 5.5, Tomori 5.5, Theo Hernandez 6.5; Tonali 7, Kessié 6; Messias 6.5 (70′ Krunic 6), Brahim Diaz 6.5 (67′ Rebic 6), Rafael Leao 7 (86’ Saelemaekers); Giroud 6.5 (67′ Ibrahimovic 6.5).
Ammoniti: Strakosha, Tomori, Cataldi, Kalulu, Ibrahimovic, Tonali