Marcell Jacobs, la clamorosa beffa è servita: i tifosi vanno su tutte le furie

321

Marcell Jacobs, la clamorosa beffa è servita: i tifosi vanno su tutte le furie. Grave danno d’immagine per l’atletica italiana, costretta a spostare la sede di un grane evento

Una gaffe inaccettabile per la nostra atletica leggera. Per la serie, come distruggere in quattro e quattr’otto la splendida immagine conquistata grazie alle mirabolanti imprese dei nostri atleti alle Olimpiadi di Tokyo. Perchè le vittime di questa beffa atroce sono soprattutto loro, i nostri campioni che l’estate scorsa tornarono dalla capitale giapponese con la medaglia d’oro al collo: Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi.

Proviamo a ricostruire rapidamente i fatti: a dicembre, quindi quattro mesi fa, la Federatletica (Fidal) ha annunciato che i Campionati italiani assoluti 2022 si sarebbero svolti il 25 e 26 giugno allo stadio Olimpico di Roma. Una sorta di intrigante tappa di avvicinamento agli Europei del 2024 che si svolgeranno nella Capitale.

Jacobs e Tamberi
Jacobs e Tamberi (LaPresse)

Nel frattempo, con il passare dei mesi e la progressiva conclusione dell’emergenza da Covid-19, ha ripreso vita l’organizzazione dei grandi concerti con la Capitale e di conseguenza lo Stadio Olimpico al centro di trattative e accordi importanti. La conseguenza di tutto questo è che oggi, a meno di due mesi dagli Assoluti, l’impianto romano rischia di non essere più disponibile.

Il 22 giugno è infatti in programma il concerto di Marco Mengoni e solo sei giorni più tardi, il 28, quello di Cesare Cremonini.

Marcell Jacobs, la maxi beffa: gli Assoluti si svolgeranno a Rieti

 

JacobsMarcell Jacobs (LaPresse)

 

 

 

 

 

 

 

A quel punto è iniziata un’imbarazzante trattativa tra la Fidal e Sport e Salute, la società del CONI che gestisce lo stadio Olimpico. Ma la negoziazione non ha prodotto alcune risultato accettabile; le date proposte infatti non consentivano di organizzare gli Assoluti nel migliore dei modi.

A quel punto la Federazione, preso atto dell’impossibilità di far disputare i campionati italiani di atletica all’Olimpico, è stata di fatto costretta a ripiegare su Rieti. Si tratta dell’ennesimo pastrocchio all’italiana e ad essere penalizzati in questa occasione sono soprattutto i nostri atleti di punta: Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi che non vedevano l’ora di misurare i loro progressi davanti a un pubblico sicuramente numeroso.

Ma tant’è, la frittata ormai è fatta e i nostri campioni dovranno accontentarsi di gareggiare sulla pista, comunque prestigiosa, della città laziale.