Monza, super premio per la promozione: arriva il centravanti della Nazionale

498

Monza, super premio per la promozione: arriva il centravanti della Nazionale. Il presidente Silvio Berllusconi vuole costruire una grande squadra

Il Monza è a un passo dalla promozione in Serie A. Mai nella sua storia il club brianzolo è stato così vicino a conquistare l’ingresso nel calcio che conta. E se questa sera i ragazzi allenati da Giovanni Stroppa dovessero centrare l’obiettivo uscendo imbattuti dall’Arena Garibaldi di Pisa, si realizzerebbe il sogno di una vita di tutti i tifosi brianzoli e anche del presidente Silvio Berlusconi.

Gran parte del merito di questa graduale ma inarrestabile ascesa del Monza va attribuito senza ombra di dubbio al fondatore dell’impero Mediaset che a settembre del 2018 acquistò la società. E da allora, grazie ad investimenti mirati e di alto profilo, i brianzoli sono cresciuti fino a giungere ad un passo dall’agognata promozione in Serie A.

Berlusconi
Silvio Berlusconi (Ansa)

E non è finita qui perchè nel caso in cui il Monza riuscisse a centrare l’obiettivo, Berlusconi ha garantito di realizzare una massiccia campagna acquisti per rinforzare la squadra. Un mercato di alto livello per consentire ai brianzoli di ambire da subito a traguardi ambiziosi. L’amministratore delegato Adriano Galliani ha già pronta una lista di obiettivi da centrare nella prossima sessione estiva.

Uno di questi, quasi certamente il più ambiozoso, è un centravanti di prima fascia, un bomber che da tempo staziona nel giro della Nazionale italiana di Roberto Mancini. Stiamo parlando un vecchio pallino di Berlusconi, che già a suo tempo avrebbe voluto portare al Milan: Andrea Belotti.

Monza, il super premio per la promozione è il Gallo Belotti

Belotti
Andrea Belotti (Ansa)

Il 28enne bomber di Calcinate ha ormai deciso di non rinnovare il contratto con il Torino e così, dopo sette anni di militanza in maglia granata, si trasferirà altrove a parametro zero a partire da inizio luglio. Gli agenti di Belotti, finora, hanno avuto contatti con alcune società di medio alto livello, ma nessuna in grado di garantirgli la centralità e il ruolo di leader che invece il Monza gli ha promesso.

Per questo, al di là delle garanzie di un ingagigo di alto livello, non è affatto remota l’ipotesi che il ‘Gallo‘ possa accettare l’ipotesi Monza per la prossima stagione. Del resto, è sempre molto diifficile dire di no al Cavaliere.