“Spero di farcela”, Nadal non esclude un possibile ritiro: tifosi in ansia

228

Dopo la vittoria del Roland Garros Rafa Nadal parla a un pubblico osannante e rivela quello che sarà il suo futuro, senza dare alcuna certezza

“Spero di avere ancora l’energia e la forza di ripetermi”. Le parole di Nadal, quelle più attese, sono quelle che il fuoriclasse pronuncia quasi alla fine della premiazione del Roland Garros.

Rafa Nadal
Rafa Nadal alza la Coupe des Mousquetaires per la 14esima volta (Foto ANSA)

E vogliono dire tutto. E cioè che non ha alcuna intenzione di ritirarsi. Ma anche che non ci sono certezze su un futuro che dipende molto da quelle che saranno le sue condizioni fisiche.

Nadal, Wimbledon resta in dubbio

L’idea di Nadal al momento non sembra essere quella di puntare al Grande Slam, che pure sarebbe una grandissima tentazione considerando la doppia vittoria di Melbourne e Parigi. Nadal, vittorioso in scioltezza in finale contro il norvegese Ruud, non conferma nulla. Ma se proprio vuole mandare un messaggio, fa capire che in conferenza stampa non parlerà del ritiro, secondo una voce che si era sparsa in mattinata sull’onda di una notizia poi risultata del tutto falsa.

“Continuerò a provarci fino alla fine”

A dispetto degli anni e di una carriera che ormai gli ha riservato qualsiasi soddisfazione possibile, Rafa Nadal allontana le voci di un possibile ritiro dopo quello che è stato il suo 22esimo Slam, e il 14esimo trofeo del Roland Garros.

“Vincere qui è sempre speciale – ha detto lo spagnolo – è stato difficile, estenuante, ma ogni partita ti ripaga della fatica e delle difficoltà. Spero solo di avere ancora la forza e l’energia per continuare a dare il massimo. Da parte mia posso solo garantire che farò il possibile per dare tutto ed esserci al massimo fino all’ultimo”.

Il che non significa che Nadal sarà a Wimbledon, a inseguire quel Grande Slam sfuggito lo scorso anno a Djokovic proprio all’ultimo colpo. Ma sicuramente non significa che dopo questa vittoria Nadal sia pronto a diventare un ex giocatore.

Il ritiro. Non ora, non oggi: “Non so quello che mi riserverà il futuro, ma so che continuerò per lottare e andare avanti” dice in chiusura Nadal, e le sue parole sono accolte da un boato degno quasi del suo colpo finale sul match ball. Da domani lo spagnolo si riunirà con il suo staff per capire se giocare a Wimbledon, in un’edizione che sia annuncia a scarto ridotto e con tanti assenti, possa essere un rischio da correre.