Serie A, cambia tutto dal prossimo anno: novità clamorose

140

Serie A, cambia tutto dal prossimo anno: novità clamorose. La Lega ha stabilito alcune modifiche all’attuale regolamento che dovrebbero rendere il campionato più interessante

Si torna dopo molti anni ad avere lo spareggio Scudetto e per la retrocessione. Resta il criterio degli scontri diretti per quanto riguarda i piazzamenti europei. Confermato anche il calendario asimmetrico.

Lega Serie A
Lega Serie A (AnsaFoto)

Correva l’anno 1964 e le squadre più forti in Italia in quel campionato furono il Bologna di Bulgarelli e l’Inter del ‘Mago’ Herrera. Talmente competitive da arrivare alla fine del torneo a pari punti, richiedendo lo spareggio finale per assegnare il titolo. Per la cronaca il 7 giugno allo Stadio Olimpico di Roma furono i felsinei a trionfare per 2-0, con gol di Fogli e Nielsen. Ora potrebbe tornare ad esserci la chance di rivivere un’emozione simile a partire dal prossimo anno. Si perchè come riportato dalla Gazzetta dello Sport, la Lega di Serie A proporrà alla FIGC di reintrodurre lo spareggio, sia per lo scudetto che per la retrocessione. La regola, in vigore fino al 2005, non dovrebbe essere però valida per il piazzamento europeo. In quel caso si resterà con il criterio attuale degli scontri diretti. Il tutto verrà discusso con la Federazione il 24 giugno, durante la stesura dei calendari del campionato 2022/2023. Una mera formalità, visto che la decisione è già stata sostanzialmente presa, come la conferma del calendario asimmetrico, introdotto la prima volta la scorsa estate.

Serie A, cambia tutto dal prossimo anno: torna lo spareggio per lo Scudetto

Serie A
Serie A, cambiano le regole (AnsaFoto)

Come detto lo spareggio per lo scudetto sparì a partire dalla stagione 2005/2006. Si ritenne più giusto inserire come discriminante la classifica avulsa, seguita poi da differenza reti e numero di gol segnati in generale. Nell’idea della Lega di Serie A c’è la volontà di creare una possibile appendice alla chiusura del campionato anche per ricavare eventualmente più soldi dai diritti televisivi. 

Nel frattempo sono state confermate ufficialmente le date della prossima stagione che prenderà il via nel week end prima di Ferragosto (13 agosto) e si concluderà in modo straordinario il 4 giugno. Era dal 2001 che un campionato non finiva così in là nel tempo; all’epoca il motivo furono le Olimpiadi di Sydney, che fecero slittare l’inizio del torneo al 1° ottobre.