Valentino Rossi, un episodio del passato lo accomuna a Nakagami: incredibile!

274

Valentino Rossi, un episodio del passato lo accomuna a Nakagami: incredibile! “Il Dottore” è stato tirato in ballo dopo la partenza del GP di Barcellona

Il pilota giapponese ha colpito sia Bagnaia che Rins, portando al ritiro di entrambi subito dopo la prima curva al Montmelò. Diversi anni fa il pesarese si ritrovò nella stessa condizione.

Valentino Rossi
Valentino Rossi (AnsaFoto)

Una pioggia di critiche si sono abbattute su Taka Nakagami dopo la scellerata partenza di domenica scorsa al Montmelò. Il giapponese, preso dalla foga, ha allungato eccessivamente la staccata alla prima curva, finendo per perdere il controllo della sua Honda e cadendo a terra. Il problema è che con il suo corpo ha coinvolto sia la Ducati di Pecco Bagnaia (toccato sulla ruota posteriore), sia la Suzuki di Rins (che ha riportato la frattura del polso). Una vera disdetta per tutti e tre, ma soprattutto per il piemontese della rossa di Borgo Panigale che sta cercando disperatamente di recuperare in classifica il forte ritardo da Fabio Quartararo. Un altro zero, dopo quello di Le Mans del 15 maggio che vanifica la bellissima vittoria ottenuta al Mugello. Tutti i commentatori e gli addetti ai lavori hanno voluto giustamente redarguire Nakagami per la condotta di gara sconsiderata, troppo aggressiva per una semplice partenza.

Valentino Rossi, il clamoroso incidente di Assen: fece la stessa cosa di Nakagami

Incidente Nakagami
La carambola innescata da Nakagami a Barcellona (AnsaFoto)

Eppure non è la prima volta che si vedono questo tipo di carambole al via in MotoGP. Una delle più eclatanti nel recente passato coinvolse anche Valentino Rossi. “Il Dottore” fu responsabile nel 2019 di una rovinosa caduta proprio di Nakagami. Ci si trovata in quel caso in Olanda, ad Assen, quando nel corso del quarto giro

Nel 2019 infatti fu l’alfiere del team LCR a finire vittima di una staccata sconsiderata da parte di un collega. Si correva ad Assen ed il responsabile di quell’incidente fu Valentino Rossi.

Successe tutto nel corso del quarto giro, quando Rossi forzò in modo incredibile l’ingresso in curva 8, superando il limite. La sua Yamaha divenne come un proiettile impazzito, andando a centrare proprio il malcapitato Nakagami. Il giapponese nello schianto si lussò una spalla, portandosi dietro l’acciacco fisico per tutto il resto della stagione. Rossi utilizzò anche le telecamere per scurarsi nel post gara con il collega, dopo averlo fatto direttamente nella ghiaia a bordo pista. Anche Valentino all’epoca, proprio come Nakagami oggi, non ricevette alcuna sanzione per la sua manovra da parte della direzione di gara. Ovviamente però il clamore mediatico fu totalmente diverso.