Milan, che beffa per Maldini e Pioli: un big cambia idea in extremis

246

Milan, che beffa per Maldini e Pioli: un big cambia idea in extremis. Non inizia nel migliore dei modi il mercato dei neo campioni d’Italia

La sbornia per lo scudetto appena conquistato è già stata ampiamente smaltita. E così, mentre i calciatori e lo staff tecnico del Milan sono già partiti per le meritate vacanze, la dirigenza è al lavoro per rinforzare la rosa in vista della prossima stagione.

Maldini
Paolo Maldini (LaPresse)

Ma in realtà questa sessione estiva, fondamentale per far segnare un’ulteriore crescita del Milan soprattutto in ambito internazionale, è partita con il piede sbagliato. Un certo ritardo, per certi versi inevitabile, legato al cambio di proprietà, sta creando ostacoli imprevisti al lavoro portato avanti dal direttore generale Paolo Maldini e dal direttore sportivo Ricky Massara.

E un ritardo sul mercato può avere pesanti conseguenze con obiettivi di primo piano individuati da parecchio tempo che rischiano di sfumare da un momento all’altro.

E’ quanto ad esempio sta succedendo con il difensore olandese del Lille, Sven Botman: il forte centrale oranje ha da tempo un accordo blindato con i rossoneri, ma il club francese ha ricevuto finora proposte ben più allettanti di quella avanzata dai campioni d’Italia.

E se Maldini e Massara in questo momento non possono operare perchè privi del necessario rinnovo di contratto, il Milan corre il rischio di perdere i tanto auspicati rinforzi. E Botman non è l’unico obiettivo di spessore che rischia di sfumare in extremis.

Milan, che beffa: il PSG sta per strappare Renato Sanches a Maldini

Renato Sanches
Renato Sanches (LaPresse)

L’altro pezzo da novanta del Lille con cui il Milan aveva stretto un accordo durante lo scorso inverno è il 25enne centrocampista portoghese Renato Sanches. Era lui l’elemento che Paolo Maldini e Massara avevano scelto come ideale sostituto di Franck Kessiè, accasattosi a parametro zero al Barcellona.

Tutto a posto, intesa blindata con l’agente del giocatore, il potentissimo Jorge Mendes e una trattativa avviata con il Lille che avrebbe dovuto concludersi in questi giorni. Ma il ritardo nella definizione del rinnovo di Maldini ha creato una stasi di cui ha approfittato uno dei club più ricchi d’Europa, il Paris Saint Germain.

Il nuovo direttore sportivo dei parigini, Luis Campos, è da sempre un grande stimatore di Sanches avendolo portato a Lille due anni fa dopo la pessima esperienza al Bayern Monaco. E ora il dirigente portoghese, sfruttando l’immobilisimo del Milan, ha compiuto passi concreti per strappare il centrocampista al Diavolo. Con ottime possibilità di riuscirci.