Wimbledon, un’altra testa di serie si ritira: è positivo al Covid

363

Wimbledon, dopo quello di Berrettini arriva l’ufficialità di un altro ritiro nel torneo maschile dei Championship appena cominciato

E’ stata davvero un fulmine a ciel sereno la notizia della positività al Covid di Matteo Berrettini, comunicata dallo stesso tennista azzurro nella tarda mattinata con un post su Instagram.

Wimbledon
Wimbledon (Ansa Foto)

Dopo Hurkacz, eliminato ieri da Davidovich Fokina, il torneo maschile perde dunque un altro potenziale grande protagonista. Era arrivato a Londra con grandi aspettative Matteo, finalista ai Championship nel 2021, e reduce dalla doppia vittoria a Stoccarda e al Queen’s, due trionfi arrivati a due mesi e mezzo di distanza dall’operazione alla mano che l’ha costretto a saltare l’intera parte di stagione sulla terra battuta.

Purtroppo, quella di Berrettini non è l’unica positività al Covid riscontrata tra i protagonisti del torneo maschile di Wimbledon. E’ stata ufficializzato, infatti, anche il forfait di Marin Cilic. Alla stregua del collega, anche il tennista croato ha comunicato la sua positività sui social, il giorno precedente il debutto al primo turno contro McKenzie McDonald.

Wimbledon, il forfait di Marin Cilic

Diciottesima testa di serie di Wimbledon, Cilic era in un grande momento di forma. In un mese, il croato aveva raggiunto due semifinali, al Roland Garros (ko con Ruud) e al Queen’s (sconfitto da Krajinovic). Potenziale outsider del torneo, Cilic vanta una finale a Wimbledon, raggiunta nell’edizione 2017, l’ultima vinta da Roger Federer che lo sconfisse in tre set, approfittando anche di un infortunio del tennista nativo di Medjugorje.

Al posto di Cilic, è subentrato in tabellone, il portoghese Nuno Borges, lucky loser ripescato dalle qualificazione. Sarà lui dunque il primo avversario di McDonald, nella parte di tabellone occupata da Rafa Nadal, il quale avrebbe potuto incrociare Cilic nel potenziale terzo turno.

C’è un pò di timore anche per il tennista spagnolo. Nei giorni scorsi, infatti, Rafa si è allenato sul Centrale con Berrettini, come hanno documentato le foto e i video postati dai due social. Vedremo cosa accadrà nelle prossime ore. Nadal esordirà nel tardo pomeriggio di martedì contro l’argentino Cerundolo. Per lui sarà il primo match a Wimbledon dopo il forfait nella scorsa edizione, seguito alla sospensione del torneo per pandemia nel 2020. L’ultima partita di Rafa ai Champions è stata la splendida semifinale del 2019 persa con Federer.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marin Čilić (@marincilic)