MotoGP, Pecco che combini? Clamoroso scivolone per Bagnaia!

373

MotoGP, Pecco che combini? Clamoroso scivolone per Bagnaia! Le vacanze del pilota Ducati non sono iniziate nel migliore dei modi

Un brutto episodio l’ha visto protagonista a Ibiza. Il piemontese è stato fermato per guida in stato di ebbrezza e si è subito scusato attraverso i propri canali social.

Ducati Bagnaia
Pecco Bagnaia sulla sua Ducati (Ansafoto)

Dopo la gara di Assen la MotoGP si è presa un periodo di vacanza. La classica sosta estiva è arrivata leggermente in anticipo rispetto al passato e vedrà tutti i protagonisti del paddock rimanere a riposo fino ad agosto. Nel primo week end del prossimo mese si tornerà in pista per il Gran Premio di Gran Bretagna a Silverstone. Un bel lasso di tempo per ricaricare le batterie e pensare alla seconda metà del campionato. Tra i più contenti c’è sicuramente Pecco Bagnaia, reduce dalla vittoria in Olanda e dal ritrovato feeling con la sua Ducati. Il pilota piemontese è volato in Spagna, a Ibiza, per trascorrere qualche giorno di relax con la fidanzata e gli amici. Proprio sull’isola delle Baleari, però, il #63 ha dovuto fare i conti con uno spiacevole episodio. 

Il 25enne di Torino è finito in un fosso dopo una rotonda mentre era al volante di un’automobile. Fortunatamente nell’incidente non è rimasto coinvolto nessuno e anche il protagonista se l’è cavata senza graffi. Quando è sopraggiunta la polizia, però, è stato riscontrato un tasso alcolico superiore a quanto consentito dalla legge spagnola.

MotoGP, disavventura per Bagnaia a Ibiza: coinvolto in un incidente in stato di ebbrezza

Pecco Bagnaia
Pecco Bagnaia (Ansafoto)

La notizia è uscita subito sui media spagnoli in queste ore e Pecco ha voluto immediatamente realizzare un post per scusarsi dell’accaduto. Sul suo profilo Twitter ha scritto: “Ieri ero a Ibiza con i miei amici per una festa in questo periodo di pausa della MotoGP. Abbiamo festeggiato insieme brindando alla mia vittoria al GP di Assen. All’uscita della discoteca, verso le tre mattino, nell’affrontare una rotonda sono finito con le ruote anteriori in un fosso senza coinvolgere altri veicoli o persone. Il controllo del tasso alcolico effettuato dalla polizia ha però rilevato che avevo bevuto più di quanto è consentito dalla legge spagnola. Mi dispiace molto per quello che è avvenuto: io sono praticamente astemio ed è stata una grave leggerezza, che non doveva succedere. Mi scuso con tutti e vi posso assicurare che ho imparato la lezione. Mai mettersi al volante dopo aver bevuto degli alcolici. Grazie”.