La Juventus pensa in grande: per l’attacco è vicina ad un top della Premier

143

La Juventus pensa in grande: per l’attacco è vicina ad un top della Premier. I bianconeri si stanno muovendo ad un’alternativa di lusso se saltasse Morata

Allegri ha bisogno di un altro attaccante oltre a Vlahovic. L’Atletico Madrid sta facendo resistenza sul centravanti spagnolo e per questo Cherubini e Arrivabene stanno sondando l’Inghilterra.

Juventus Allegri
Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus (Ansafoto)

Le strategie della Juventus sul mercato sono molto fluide ma hanno fondamentalmente due linee guida: la ricerca di un regista e di una punta. Per quanto riguarda il nome dell’alternativa a Vlahovic, il preferito di Allegri resta Alvaro Morata. Nelle ultime ore, però, sono spuntati fuori una serie di problemi nella trattativa con l’Atletico Madrid, considerando che i ‘Colchoneros‘ non accettano una cifra inferiore ai 25 milioni di euro. Dopo aver percorso la strada del prestito oneroso adesso il calciatore spagnolo va acquistato a titolo definitivo. Il diritto di riscatto era fissato a 35 e lo “sconto” può essere al massimo di 10 milioni. Stando a questi numeri “La Vecchia Signora” sarà costretta ad abbandonare il suo obiettivo numero uno, ma è già pronta a tirar fuori un altro nome di grandissimo impatto, sia tecnico che mediatico. Come riferito dal Corriere dello Sport, infatti, Cherubini e Arrivabene si sarebbero diretti con lo sguardo in Premier League, trovando il profilo giusto per affiancare Vlahovic.

La Juventus pensa in grande: al posto di Morata si punta Firmino del Liverpool

Firmino
Bobby Firmino con la maglia del Liverpool (AnsaFoto)

Considerando la giovane età del centravanti serbo, un attaccante di esperienza è necessario per completare il pacchetto delle punte. Roberto “Bobby” Firmino è il nome giusto per venire incontro alle necessità di Allegri. Il brasiliano del Liverpool ha un contratto in scadenza nel 2023 e non ha intenzione di rinnovarlo. Per questo i dirigenti bianconeri hanno sondato la pista con l’entourage del giocatore (trovando sostanziale apertura) e sarebbero pronti ad investire 19 milioni di sterline (circa 22 milioni di euro). Leggermente meno di quanto chiesto per Morata, ma per un giocatore dal pedigree superiore. L’attaccante verdeoro, classe 1991, ha vinto tutto con i Reds e non disprezzerebbe un’altra grande avventura europea prima di far ritorno in patria. I Mondiali sono una motivazione ulteriore, con la ricerca di una squadra che possa farlo giocare con maggiore continuità. A Liverpool nell’ultimo anno ha collezionato appena 18 presenze in Premier League. A Torino può farne sicuramente di più ed essere centrale nel progetto. I tifosi già sognano un accoppiata da sogno con Di Maria.