Prezzo benzina, le novità fanno sorridere gli automobilisti: i dettagli

146

Prezzo benzina, le novità fanno sorridere gli automobilisti: i dettagli. I dati che arrivano sul costo dei carburanti rappresentano una boccata d’ossigeno

Continua il nostro viaggio quasi quotidiano sulle variazioni di prezzo dei carburanti che così tanto interessano a tutti coloro che trascorrono abitualmente parecchie ore in macchina o su un autotrasporto. Dopo le settimane di aumenti sconsiderati e incontrollati, qualcosa si sta muovendo nell’ottica di un progressivo ritorno a tariffe decisamente più accettabili.

Benzina
Benzina (Ansa)

A fare la differenza in questi ultimi giorni è il prezzo del barile di petrolio che nelle ultime ore è sceso sotto la fatidica soglia dei 100 dollari. Le principali cause di questa riduzione del costo del petrolio vanno ricercate nel calo della domanda di benzina e dall’aumento delle scorte di greggio negli Stati Uniti.

Di conseguenza si presenta in ribasso la quotazione internazionale della benzina, mentre è in rialzo quella del gasolio. Per tutte le ragioni succitate, paiono in continua e graduale discesa  in Italia i prezzi medi nazionali di benzina (self service sotto 1,85 euro/litro) e diesel (self service a 1,83 euro/litro), soprattutto per quanto riguarda le pompe bianche.

Ancora in forte rialzo invece i prezzi del metano auto (oltre 2,4 euro/kg). Invariati rispetto a qualche giorno fa i listini dei prezzi consigliati dei maggiori marchi produttori di carburante.

Prezzo benzina, il self service dei grandi marchi scende a 1,84 euro

Benzina
Prezzo benzina (Ansa)

Nel classico resoconto giornaliero sulle variazioni dei costi dei carburanti, appare evidente come la benzina sia in calo un po’ ovunque. Una riduzione dei prezzi non imponente, ma progressiva e graduale, conunque gradita agli automobilisti.

Una buona notizia dopo gli aumenti spropositati registrati nel corso delle settimane precedenti, in particolare durante i mesi di maggio e giugno.

Queste sono le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di giovedì mattina su circa 15mila impianti.

La benzina self service è a 1,849 euro/litro (-13 millesimi, compagnie 1,852, pompe bianche 1,843), il diesel a 1,830 euro/litro (-11, compagnie 1,832, pompe bianche 1,824).

Leggermente più alto il prezzo della benzina servito, ora a 1,998 euro/litro (-13, compagnie 2,042, pompe bianche 1,914), mentre il diesel è a 1,981 euro/litro (-10, compagnie 2,024, pompe bianche 1,896).

Il gpl servito costa 0,812 euro/litro (-1, compagnie 0,822, pompe bianche 0,801), il metano servito 2,436 euro/kg (+65, compagnie 2,439, pompe bianche 2,434), il Gnl 2,576 euro/kg (+119, compagnie 2,628 euro/kg, pompe bianche 2,547 euro/kg).