Marcell Jacobs, Europei a rischio? Arriva la decisione ufficiale

340

Marcell Jacobs, Europei a rischio? Arriva la decisione ufficial. Il campione olimpico in carica dei 100 metri è alle prese con i postumi di un infortunio muscolare

La stagione agonistica 2022, in particolare quella open, è stata finora decisamente avara di soddisfazioni per Marcell Jacobs. Il 27enne velocista di Desenzano del Garda, campione olimpico in carica dei 100 metri, è stato costretto a dare forfait ai Mondiali di Eugene a causa dell’ennesimo problema muscolare accusato nel corso dell’anno.

Jacobs
Marcell Jacobs (Ansa)

L’ultima grande occasione di cui lo sprinter nato a El Paso può disporre in questo 2022 per centrare un risultato di prestigio sono i campionati europei di atletica in programma a Monaco di Baviera che avranno inizio lunedì 15 agosto.

Un evento agonistico a cui Jacobs non ha avuto la cetrtezza di partecipare se non pochissimi giorni fa. Gli ultimi esami diagnostici e qualche seduta di allenamento svolta su ritmi finalmente più sostenuti hanno convinto il velocista lombardo e il suo staff a sciogliere le riserve.

Marcell Jacobs parteciperà alla rassegna continentale sulla pista bavarese con l’obiettivo di ben figurare, possibilmente anche vincere. Non sarà facile, ovviamente, ma stando alle parole pronunciate dal suo allenatore, Paolo Camossi, lo sprinter di Desenzano ha tutte le carte in regola per puntare al massimo risultato.

Marcell Jacobs, Camossi non ha dubbi: “Può vincere”

Jacobs
Marcell Jacobs (Ansa)

Marcell è in buone condizioni, sta svolgendo allenamenti confortanti: corre libero, si diverte e questo è fondamentale. Finora ha svolto sedute di allenamento monitorate – precisa Camossi -. Contano però le sensazioni sue e gli occhi miei. È sciolto, si muove come sa. Poi è esigente e non si accontenta mai, ma sta bene“.

Jacobs ha preso una decisione che ha sorpreso un po’ tutti, partendo per Monaco una settimana prima della gara dei 100, quindi con largo anticipo. Camossi svela il motivo di questa scelta in controtendenza.

Marcell ha voluto accendere un po’ alla volta i fari della macchina, per entrare il prima possibile nel clima gara, visto che negli ultimi mesi ne ha disputate poche. Tra l’altro molti campi di Monaco sono impegnati dagli Europei delle varie discipline“.

Per poter trovare un campo in grado di consentirgli di lavorare al meglio abbiamo usato Google Maps e ne abbiamo trovato uno aperto, molto bello“.