Verona-Napoli, gli Highlights: gol e sintesi partita – Video

462

Verona-Napoli, la cronaca con gli highlights del match della prima giornata di Serie A disputato lunedì 15 Agosto al Bentegodi

Ferragosto con la Serie A al Bentegodi dove Verona e Napoli si affrontano nel penultimo match della prima giornata del nuovo campionato, preceduto da un emozionante minuto di silenzio in memoria di Claudio Garella, l’ex portiere di entrambe le squadre (con le quali ha vinto uno Scudetto negli anni ’80), deceduto venerdì scorso.

Verona-Napoli
Verona-Napoli (Ansa Foto)

Spalletti schiera i nuovi acquisti Kim e Kvaratskhelia. Nel Verona di Cioffi, con Simeone appena ceduto proprio al Napoli, in avanti Henry (acquistato dal Venezia) e Kevin Lasagna. E’ proprio quest’ultimo a sbloccare il risultato al 28′ del primo tempo. Su un cross da calcio d’angolo, la spizzata di Gunter diventa un assist per l’attaccante gialloblu che batte l’incolpevole Meret da distanza ravvicinata. Un vantaggio a sorpresa quello degli scaligeri con il Napoli in controllo della partita nella prima mezzora.

La reazione partenopea è veemente. Anguissa colpisce il palo di testa e al 36′ arriva il pareggio. Sul cross di Lozano da destra, prepotente l’incornata in inserimento di Kvaratskhelia che consente al georgiano di segnare il primo gol in Serie A. Il pareggio dà ulteriore fiducia al Napoli che passa in vantaggio allo scadere della prima frazione con un gol, di fatto, in fotocopia a quello di Lasagna. Sugli sviluppi di un corner è Di Lorenzo a prolungare per Osimhen. Il nigeriano anticipa Faraoni e batte Montipò per l’1-2 con cui si chiudono i primi 45′ di gioco.

Verona-Napoli, il secondo tempo

L’inizio del secondo tempo è scoppiettante. Al 47′, il pareggio del Verona con lo splendido colpo di testa di Henry che trafigge un Meret ancora una volta impossibilitato a intervenire per la traiettoria angolata della conclusione.

Verona-Napoli
Verona-Napoli (Ansa Foto)

Il 2-2 dura appena sette minuti. Al 54′ su un assist pregevole di Kvaratskhelia, Zielinski si inserisce nello spazio lasciato libero dalla retroguardia scaligera e batte Montipò in uscita. Due pregevoli giocate per il 2-3 che riporta avanti gli uomini di Spalletti. E’ un momento favorevole per il Napoli e la conferma ulteriore arriva al 64′ con il poker di Lobotka. Lo slovacco approfitta della marcatura non certo irreprensibile dei difensori di casa e con un tiro angolato insacca il gol del 2-4.

Sotto di due reti, il Verona esce completamente dalla partita e il Napoli infierisce. Al 78′, Politano, appena entrato in campo, si iscrive al tabellino del match con il quinto gol. Cinque minuti dopo, un altro sostituto Ounas inizia e conclude l’azione del 2-6 ma Fabbri annulla all’on field review per un fallo su Montipò.

PER IL VIDEO CON I GOL DI VERONA-NAPOLICLICCA QUI 

Finisce 5-2 per un ottimo Napoli. Alla prima senza Insigne, Koulibaly, Fabian Ruiz e Mertens, l’esordio è stato decisamente positivo. Verona in partita fino a inizio secondo tempo poi il crollo per un’altra sconfitta pesante dopo quella incassata dal Bari in Coppa Italia. Al prossimo turno, il Napoli ospita il Monza al Maradona mentre gli scaligeri sono attesi in trasferta dal Bologna.