Napoli-Raspadori, svolta in arrivo: le parole non lasciano dubbi

185

Napoli-Raspadori, svolta in arrivo: le parole non lasciano dubbi. Il giovane attaccante del Sassuolo non vede l’ora di trasferirsi in azzurro

E’ iniziato con cinque squilli il campionato del Napoli. Ai tanti dubbi legati ad alcune cessioni particolarmente importanti, la squadra azzurra ha risposto con una prestazone scintillante rifilando un pesantissimo 5-2 al malcapitato Verona del nuovo tecnico Gabriele Cioffi.

Raspadori
Raspadori (LaPresse)

Gol, gioco spettacolare e tanti elementi chiave già in ottima forma. Luciano Spalletti ha parecchi motivi per sorridere, comprese alcune trattative di mercato che sono davvero a un passo dal chiudersi.

In primis, quella che porterà a Castelvolturno nelle prossime ore un attaccante giovane e di enorme prospettiva come Giacomo Raspadori.

Il 22enne talento emiliano, esploso nella scorsa stagione insieme ad altri gioielli come Scamacca e Frattesi, contro la Juventus è rimasto in panchina per tutti i novanta minuti.

Segnale inequivocabile di una trasferimento che si avviicina sempre di più con il passare delle ore. Il direttore sportivo del Napoli, Cristiano Giuntoli, è in stretto contatto con il dg del Sassuolo Giovanni Carnevali nella speranza di chiudere la trattativa entro la fine della prossima settimana.

Napoli-Raspadori, c’è la svolta: Carnevali fa il punto della situazione

Raspadori
Giacomo Raspadori (Ansa)

Non senza un pizzico di disappunto il dirigente neroverde, intervenuto ai microfoni di DAZN pochi minuti prima della sfida contro la Juventus, ha confermato in toto i contatti già ben avviati con il Napoli per Raspadori, senza però sbilanciarsi più di tanto sul suo esito.

Dispiace molto in un momento così importante fare a meno di un giocatore di valore come Giacomo ma la colpa è del mercato aperto. A mio avviso dovrebbe terminare prima del via del campionato, così non funziona e il campionato risulta falsato”.

“Una società come la nostra ne risente perché noi lavoriamo sulla progettualità e così non possiamo programmare nulla, questo mette confusione. Volevamo tenere Raspadori quest’anno ma non blocchiamo nessuno, però cediamo alle nostre condizioni”.

Carnevali non riapsrmia poi una frecciata al procuratore del giovane attaccante emiliano: “Quello che dispiace è che siano state portate avanti trattative private tra l’agente del giocatore e la società senza metterci al contatto. Quanto manca? Abbiamo fatto una nostra richiesta, vedremo gli sviluppi”.