Roma, la mossa di Tiago Pinto sblocca il mercato: Mourinho esulta

373

Roma, la mossa di Tiago Pinto sblocca il mercato: Mourinho esulta. Il direttore generale giallorosso stringe i tempi per compeltare la campagna acquisti

La Roma vuole fare sul serio. Soprattutto Josè Mourinho che ha chiesto e finora ottenuto dalla società l’ingaggio di giocatori di alto livello in grado di garantire un significativo salto di qualità. Due gli obiettivi dello Special One in questa stagione: la qualificazione in Champions League e la finale di Europa League che si giocherà a Budapest.

Mourinho
Mourinho (Ansa)

Per inseguire questi due obiettivi di prestigio cullando fondate speranze di centrarli, il tecnico portoghese vuole uno sforzo in più da parte del presidente Dan Friedkin.

Mourinho, nelle dichiarazioni del post partita di Salerno, ha di fatto lanciato un appello alla società perchè gli metta a disposizione entro la fine del mercato un attaccante di spessore.

Non solo un semplice vice-Abraham come genericamente inteso, ma una vera e propria alternativa di spessore in più. Il profilo individuato da tempo, ormai sulla bocca di tutti, è quello di Andrea Belotti, l’ex centravanti del Torino svincolatosi a parametro zero.

Il Gallo scalpita, freme dalla voglia di trasferirsi nella Capitale dove lo attendono molti suoi compagni di Nazionale e il suo amico dai tempi di Palermo, Paulo Dybala.

Roma, Tiago Pinto vola a Milano per regalare Belotti a Mourinho

Belotti
Andrea Belotti (Ansa)

Ma prima di poter tesserare Belotti, la Roma deve necessariamente cedere almeno uno degli attaccanti attualmente in esubero. Ma le trattative imbastite qualche giorno fa con il Bologna per Shomurodov e con la Salernitana per Felix si sono arenate, forse definitivamente.

Per questo motivo, nel tentativo di imprimere un nuovo decisivo impulso ai contatti con altri club per piazzare i giocatori bocciati da Mourinho, il direttore generale Tiago Pinto è volato all’improvviso in direzione Milano, l’epicentro della sessione di mercato.

Nel corso della giornata di mercoledì il dirigente giallorosso ha in agenda una serie di incontri con agenti e intermediari con un doppio obiettivo da perseguire: cedere qualche esubero e definire l’ingaggio di Andrea Belotti che sempre più impaziente è in attesa di una chiamata dalla Capitale.

La speranza dei tifosi giallorossi e soprattutto di Josè Mourinho è che il dirigente portoghese riesca nella sua missione, considerata dai più quasi impossibile.