Radja Nainggolan, l’incredibile ritorno in Serie A: la firma è ad un passo!

492

Radja Nainggolan, l’incredibile ritorno in Serie A: la firma è ad un passo! Il calciatore belga ha ancora voglia di stupire nel nostro campionato

Le contingenze legate agli infortuni di Wijnaldum e Zaniolo stanno portando la Roma a pensare al suo ex campione. L’Anversa può liberarlo a parametro zero e lui non vede l’ora di tornare.

Radja Nainggolan
Radja Nainggolan (AnsaFoto)

Le contingenze del momento potrebbero riportare Radja Nainggolan in Serie A. La situazione è piuttosto chiara ed è legata alla situazione degli infortunati in casa Roma. Gini Wijnaldum si è rotto la tibia nell’allenamento di rifinitura prima di Roma-Cremonese. Una batosta per Mourinho e i suoi, vista l’importanza del giocatore e lo sforzo per portarlo nella capitale dal Psg. I tempi di recupero stimati sono nell’ordine di 3-4 mesi, con le prospettive di giocare il Mondiale ormai appese al lumicino. In queste ore si deciderà se operarlo per ridurre la frattura o se andare con la terapia conservativa. A questo problema si è sommato quello di Nicolò Zaniolo, fermato da una lussazione alla spalla nella sfida di ieri dell’Olimpico. Un contrasto, una caduta scomposta e l’articolazione che cede. Per l’attaccante azzurro ci sono almeno 3 settimane di stop davanti e un rientro dopo la sosta per la Nazionale. Altro campanello di allarme per Mou che ora chiede rinforzi alla società.

Radja Nainggolan, l’incredibile ritorno in Serie A: la Roma ci pensa per sostituire Wijnaldum e Zaniolo

Nainggolan
Radja Nainggolan (AnsaFoto)

Tornando all’incipit, il nome giusto per coprire le falle giallorosse è proprio quello di Radja Nainggolan. Il 34enne belga al momento gioca in patria, nell’Anversa, ma ha una voglia matta di tornare a Roma. Si è già proposto tramite vecchie conoscenze a Trigoria alla causa giallorossa e arriverebbe anche gratis. Con il suo club ha un accordo per svincolarsi in caso di chiamate importanti e Mourinho rientrerebbe in questa casistica. Avrebbe il vantaggio di poter coprire bene sia il ruolo di Wijnaldum che di Zaniolo, da mediano basso o da trequartista. In questa stagione ha già messo nelle gambe 9 partite e oltre 700 minuti, partendo da titolare sia in Conference League che nella Jupiler Pro League. Azzererebbe ogni tempo di inserimento a Roma, visto che lì a vissuto i 4 anni migliori della sua carriera. L’ingaggio non è un problema (accordo poco sotto i 2 milioni di euro netti a stagione) con durata biennale. Tiago Pinto avrebbe già intessuto i primi rapporti con l’entourage del ragazzo e nelle prossime ore può arrivare la fumata bianca. I tifosi giallorossi non vedono l’ora di riabbracciarlo.