Juventus-Spezia 2-0, Vlahovic-Milik e nient’altro – HIGHLIGHTS

246

Si accontenta la Juventus che vince una brutta partita contro lo Spezia grazie a un gol per tempo, in avvio di Vlahovic e nel recupero di Milik

Vince la Juve, ma non convince nemmeno un po’ al termine di una partita davvero povera di contenuti contro lo Spezia.

Juventus Spezia Sportiyalia 310822
Vlahovic, in gol su punizione (AP LaPresse)

Merito di Vlahovic e Milik, autori dei due gol. Ma soprattutto di Miretti, protagonista dell’azione del raddoppio e sicuramente il migliore in campo.

La partita

Massiccio turn over per la Juventus di Allegri che contro lo Spezia cerca di alternare giocatori alle prese con tre turni di campionato in pochi giorni e una gara di Champions League incombente. Ma in una squadra che vince poco e convince pochissimo l’atteggiamento del primo tempo della squadra di Allegri convince poco.

Juventus-Spezia

Juventus Spezia Sportiyalia 310822
Szczesny lascia il campo in barella dopo l’infortunio (AP LaPresse)

Il gol del vantaggio di Vlahovic, ancora una volta direttamente su calcio di punizione, è l’unica cosa davvero convincente di una squadra che gioca con grande difficoltà e che non riesce a imporsi su uno Spezia estremamente chiuso e molto organizzato in difesa. Juve che fa poco. E commette molti errori in fase di impostazione e di gestione del pallone. Una prestazione davvero poco incisiva e che sembra sempre attendere un errore della squadra avversaria, o un episodio favorevole.

Secondo tempo davvero povero di contenuti sia da un punto di vista tattico che tecnico: molti i fischi all’Allianz Arena di fronte a una squadra che non piace e fa pochissimo. Ma viene salvata da un’intuizione di Miretti che consente a Milik di chiudere la gara a tempo praticamente scaduto.

Ulteriore tegola per Allegri un brutto infortunio occorso a Szczesny, sostituto da Perin ma il cui recupero è tutto da verificare considerando la brutta distorsione subita sul campo.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI JUVENTUS-SPEZIA