Premier League ai piedi di Haaland: record polverizzati

171

Se c’era un minimo dubbio circa la capacità di Erling Haaland di adattarsi ai ritmi e al campionato di Premier League inglese, questi sono stati spazzati via dopo poche giornate di gara

Con due triplette in cinque giorni e la bellezza di nove gol nel primo mese di campionato, in sole cinque giornate, Erling Haland promette di polverizzare qualsiasi record della Premier League

Erling Haaland Sportitalia 010922
Haaland, due triplette consecutive (AP LaPresse)

La tripletta di Haaland nel primo tempo nel 6-0 del City sul Nottingham Forest ha fatto seguito alla sua tripletta nel secondo tempo quando i Citizens hanno rimontato il Crystal Palace appena quattro giorni fa.

Haaland, semplicemente devastante

Haaland non sembra subire stanchezza, stress, pressioni. E continua a fare la cosa che gli riesce meglio, segnare. Non solo, con lui in squadra sembra essere cresciuto tutto il pacchetto offensivo della formazione di Guardiola considerando anche la doppietta di Julian Alvarez, brillantissimo nella giornata del suo debutto dal primo minuto con la maglia dei light blues.

Tutti i record del Vichingo

Erling Haaland Sportitalia 010922
Per Haaland nove gol in cinque giornate (AP LaPresse)

Gli aggettivi cominciano a scarseggiare per Haaland semplicemente devastante nel corso dei primi 45 minuti di gioco. L’attaccante norvegese entra così nel ristrettissimo Club di giocatori che è riuscito a mettere a segno una tripletta in due partite consecutive di campionato. In tutta la storia del torneo inglese sono soltanto sette. E prima di lui c’è stato solo Harry Kane capace di ripetersi nell’impresa per ben due volte: due triplette consecutive. Facendo conti precisi Haaland ha segnato sei gol in 60’ precisi di gioco. Un’impresa semplicemente mostruosa.

Proprio Kane era stato uno degli ultimi prima di Haaland a fregiarsi del titolo di “August Topscorer”, riconoscimento del tutto virtuale che va al miglior marcatore assoluto nel primo mese di campionato inglese che, tradizionalmente, inizia prima di quello italiano. Ma Haaland non ha alcuna intenzione di fermarsi qui punto considerando il gran numero di marcatori di rilievo nella storia del Manchester City, a cominciare da Raheem Sterling e Carlos Tevez, anche loro autori di più triplette nella storia dei Citizens, Haaland punta a confezionare quanto prima il suo primo poker per raggiungere Sergio “El Kun” Aguero, con quattro.

Quello del norvegese è già l’inizio più prolifico di un qualsiasi attaccante nella storia della Premier League scavalcando proprio Sergio Aguero e l’ex attaccante del Newcastle United e del Coventry City Micky Quinn che avevano siglato otto gol nelle prime cinque presenze nella competizione.