“Pagava i meccanici”, che bufera su Alonso: piovono accuse pesantissime

168

“Pagava i meccanici”, che bufera su Alonso: piovono accuse pesantissime. Clamorose e pazzesche rivelazioni sul 41enne pilota di Oviedo

Al termine della stagione di Formula 1 mancano soltanto sei gare. Ormai i giochi sono fatti, con la Red Bull di Max Verstappen che attende solo la certezza aritmetica della conquista del secondo titolo mondiale consecutivo.

Alonso
Fernando Alonso (LaPresse)

Il prossimo Gran Premio si correrà sul circuito di Singapore domenica 2 ottobre e forse già in quell’occasione il pilota olandese potrebbe festeggiare la sua conferma sul trono mondiale della Formula 1.

Dunque, con il 2022 ormai quasi in archivio, il pensiero di tutti è già rivolto al prossimo anno, a un 2023 carico di aspettative e di rinnovate ambizioni per molte scuderie e piloti.

Anche grandi campioni che non intendono ancora appendere il casco al chiodo come Fernando Alonso sognano di tornare ai vertici del Circus mondiale.

Il 41enne di Oviedo, due volte campione del mondo, ripartirà da un nuovo progetto, quello griffato Aston Martin. E sono in tanti a scommettere che proprio il team anglosassone saprà rilanciare le ambizioni del pilota spagnolo.

Nel frattempo però Fernando Alonso rischia di essere coinvolto in uno scandalo che se confermato rischia seriamente di pregiudicarne il prosieguo della carriera.

Alonso, le accuse di un ex membro McLaren scuotono la Formula 1

Alonso
Fernando Alonso (LaPresse)

I fatti in questione risalgono alla stagione 2007, l’anno in cui il mondiale di Formula 1 visse sull’appassionante duello tra la McLaren e la Ferrari.

All’interno della scuderia di Woking si scatenò l’accesa rivalità tra lo stesso Alonso e un giovanissimo ma già formidabile Lewis Hamilton.

Gli attriti e gli scontri tra i due che finirono per favorire la vittoria iridata di Kimi Raikkonen si sono smorzati con il passare degli anni, ma oggi sembrano rigenerarsi per le dichiarazioni di un ex meccanico della McLaren: Marc Priestley.

Priestley accusa Alonso di aver pagato i meccanici con delle bustarelle affinchè non lavorassero sulla macchina di Hamilton.

Una delle tattiche di Fernando consisteva nel portare l’intera squadra dalla sua parte – ha spiegato Priestley –. Nel 2007 si è presentato ad una gara e quando sono arrivato il suo manager stava distribuendo piccole buste marroni piene di soldi a tutti coloro che non erano sulla macchina di Lewis. Ricordo che dentro la busta c’erano 1500 euro. Era tutto così losco”.