Fognini-Bolelli, si può fare: la mission impossible degli Azzurri

170

Settimana intensissima per Fabio Fognini e Simone Bolelli che inseguono un’impresa da sogno non solo in Coppa Davis

Non rinunciano a niente. E, cosa più importante, non mollano la presa. Fabio Fognini e Simone Bolelli sono pronti a tutto pur di realizzare la loro missione impossibile.

Bolelli Fognini Sportitalia 021122
A sinistra Simone Bolelli con Fabio Fognini, vittoriosi a Parigi Bercy (Foto ANSA)

Le missioni, per la verità, per la coppia del tennis azzurro sono due: una più importante dell’altra.

Si chiude con la Coppa Davis

Da una parte c’è la Coppa Davis la cui fase finale comincia tra tre settimane a Malaga con l’Italia impegnata nei quarti contro gli Stati Uniti. Missione difficilissima nella speranza di avere la miglior squadra possibile. Considerando gli ultimi acciacchi sia di Matteo Berrettini che di Jannik Sinner. Bolelli e Fognini, convocati insieme a Lorenzo Musetti, sono la nostra squadra di doppio.

Bolelli e Fognini: puntano alla Finale di Parigi

Fognini Bolelli
Fognini e Bolelli, sempre più vicini alle ATP Finals di Torino (Foto ANSA)

Nel frattempo, tuttavia, Bolelli e Fognini si stanno confrontando con un’altra grande impresa. Cercare di raggiungere la finale del torneo di doppio di Parigi Bercy, ultimo ATP Masters 1000 della stagione, conquistando così i punti necessari per entrare a far parte delle ATP Finals di Torino.

Sarebbero così l’unica finestra italiana nell’appuntamento più ricco della stagione, organizzato proprio in casa nostra. Loro, tra le migliori otto coppie del tennis mondiale. E non Berrettini e Sinner, ormai aritmeticamente fuori dal tabellone del singolare maschile dopo i tanti acciacchi e i troppi punti persi nel corso della stagione.

Il percorso dei due azzurri, che ieri è passato anche dal primo turno del tabellone maschile battendo il francese Fils, hanno cominciato nel modo migliore. Una bella vittoria in due set contro Gonzalez e Kubot, 7-6 6-3. Domani saranno in campo contro Bopanna e Middelkoop negli ottavi di finale. Tre partite li separano da un obiettivo stagionale davvero ambizioso, ottimo preludio in vista delle finali di Coppa Davis.