Ferrari, Sainz suona la carica: l’annuncio è sensazionale!

632

Ferrari, Sainz suona la carica: l’annuncio è sensazionale. Il pilota spagnolo sta migliorando il proprio feeling con la Ferrari

Nonostante la competitività limitata della F1-75 nelle ultime uscite, il #55 sta cercando di migliorare sempre di più in vista del prossimo campionato. L’obiettivo è sempre quello di diventare campione del mondo.

Carlos Sainz
Carlos Sainz (AnsaFoto)

Dopo la doppia battuta d’arresto a Singapore e Suzuka, Carlos Sainz ha ritrovato una buona verve nelle ultime due uscite. La pole ad Austin meritava una maggiore resa in gara, ma il contatto con Russell alla prima curva del COTA ha vanificato tutto. A Città del Messico è riuscito a portare a casa un quinto posto, sia al sabato che alla domenica, con l’unica soddisfazione di essere giunto davanti al compagno di squadra Leclerc. All’inizio della stagione il figlio d’arte non è riuscito a trovare un grande feeling con la F1-75, sempre alle spalle del monegasco a parte la splendida parentesi di Silverstone. Avrebbe voluto avere maggiori attenzioni anche da parte del box di Maranello, nonostante Charles fosse più avanti dal punto di vista della classifica. Ora parlando ai colleghi di AS, Sainz ha voluto tracciare una linea anche sugli obiettivi futuri, in vista del 2023.

Formula 1, Sainz suona la carica: “Voglio diventare campione del mondo”

Carlos Sainz
Carlos Sainz (AnsaFoto)

Voglio diventare campione del mondo“, ha affermato il pilota iberico della Ferrari. “Punto ad essere della partita anche l’anno prossimo. Lottare per la leadership fin dal primo GP della stagione. Al contrario di quest’anno non intendo perdere il controllo della situazione, visto che sento di poter dire la mia“. Sainz poi aggiunge: “L’obiettivo personale e della squadra è proprio quello di ambire alle posizioni di vertice della classifica e insieme stiamo lavorando per tornare ad avere la competitività di inizio campionato. Siamo pronti a migliorare e sono certo che nel caso non ci faremo sfuggire una nuova occasione”.

La speranza di tutti i tifosi è che possa trovare finalmente una vettura in grado di potergli consentire di essere ad armi pari con la Red Bull, soprattutto alla domenica. Poi starà a Mattia Binotto saper gestire le ambizioni dei suoi due piloti, vista la conclamata fame di successo anche di Leclerc. La penalità della scuderia anglo-austriaca, benché minima, potrebbe avvantaggiare gli inseguitori, creando un maggiore pacchetto di mischia lì davanti.