Milan-Napoli: grande fermento per il derby italiano in Europa

Ogni previsione è stata annullata, a poco più di 24 ore dal derby italiano in Champions League tra Milan e Napoli non sembrano esistere certezze assolute. Vero è che le ultime notizie che arrivano dai rispettivi centri sportivi fanno respirare Pioli e impensierire Spalletti. Osimhen è ancora out, si spinge per il rientro entro la sfida di ritorno. Anche Simeone non sarà disponibile. Per i rossoneri, ancora freschi dal poker ottenuto al Maradona, torna a disposizione Kalulu.

In campionato si è rotto il ghiaccio, ma in Europa è tutt’altra storia

Ore di grande fermento che da nord a sud lasciano l’intera nazione impaziente di assistere al derby italiano nei quarti di finale di Champions League tra Milan e Napoli. La prima squadra ha in parte contribuito a scrivere la storia della competizione europea più ambita; la seconda si trova davanti carta bianca con l’obiettivo di riuscire a scrivere da protagonista nuove pagine. A Nyon i sorteggi per i quarti di finale hanno accoppiato le due formazioni italiane, che hanno avuto modo di rompere il ghiaccio appena due settimane fa in campionato. Seppur è vero che il Napoli fino a quel momento è apparso inarrestabile, il Milan ha ben saputo mettere le cose in chiaro imponendosi con un netto 4-0 che ha destabilizzato tutti, riuscendo a frantumare qualsiasi previsione per la Champions.
Non ci sono dubbi, in Europa ogni sfida ha una storia a se, e i presupposti per dare spettacolo sul rettangolo verde di San Siro sono ottimi per ambo le parti.

Napoli, Osimhen e Simeone out. Per il Milan torna Kalulu

Il Napoli, dopo la frenata contro i diavoli, ha immediatamente ritrovato la vittoria in Serie A non dando adito a critiche che potessero mettere in dubbio lo scudetto. Ciò che permane, o addirittura sembra peggiorare, è la situazione dell’infermeria azzurra. Già contro i rossoneri in Serie A l’assenza di Victor Osimhen è pesata e non poco, ma ad oggi per Spalletti nella lista degli indisponibili è presente anche Simeone il quale ha rimediato a Lecce una distrazione del bicipite femorale destro.
Sul fronte opposto, Pioli sorride per aver ritrovato Kalulu di rientro dall’infortunio.

Pioli: “Contro il Napoli servirà la spinta di San Siro”

Il tecnico rossonero nel primo pomeriggio si è presentato in sala stampa per rispondere alle domande dei giornalisti. Pioli è stato chiaro, sarà una sfida diversa rispetto a quella giocata in campionato. “Giocheremo nei 180 minuti, non sarà una partita simile a quella di qualche giorno fa. Ci faremo trovare pronti. Affrontiamo un avversario che ha una qualità alta, non possiamo abbassare questo livello di attenzione”. Poi il tecnico sottolinea come in partite come questa il fattore campo giochi un ruolo essenziale: “Scende in campo San Siro. Ci aspettiamo che i nostri tifosi ci possano spingere a fare bene”.