Serie A, un altro club diventa ‘americano: è fatta la cessione a un fondo Usa

195

Serie A, un altro club diventa ‘americano: è fatta la cessione a un fondo Usa. La società più antica del calcio italiano cambia proprietario

Logo Serie A
Il logo della Serie A (Getty Images)

Il calcio italiano continua ad attrarre capitali dall’estero. Nonostante tutti i problemi, molti dei quali non risolvibili, il campionato di Serie A mantiene quasi intatto il suo fascino. In particolare su business man e investitori di provenienza americana, che intravedono nei club nostrani margini signidficativi di un ritorno economico e soprattutto d’immagine. E così, dopo Bologna, Fiorentina, Milan, Roma e Spezia, tutti di proprietà di imprenditori e fondi d’investimento made in Usa, un’altra importante società a partire da oggi parlerà principalmente in inglese.

LEGGI ANCHE>>>Serie A, un club storico cambia proprietà: tutti i dettagli

LEGGI ANCHE>>>Serie A, nuovo proprietario per il club più antico d’Italia: le ultime

Al termine di una lunghissima trattativa, che ha tenuto i tifosi con il fiato sospeso per oltre un mese, il presidente del Genoa Enrico Preziosi ha ceduto il club di cui era azionista di maggioranza dal lontano 2003. Secondo informazioni molto precise diffuse dal sito della Gazzetta dello Sport, il settantatreenne imprenditore avellinese proprietario dell’omonima industria di giocattoli ‘Giochi Preziosi‘ avrebbe proprio poche ore fa apposto la sua firma sul contratto di cessione della società ligure, la più antica del calcio italiano, al fondo americano 777 Partners con cui era in trattativa da mesi.

LEGGI ANCHE>>>Genoa-Fiorentina 1-2, Highlights, Voti e Tabellino: sprofondo rossoblu

Enrico Preziosi
Il presidente del Genoa Enrico Preziosi (Getty Images)

Serie A, nelle prossime ore il comunicato ufficiale che sancirà il passaggio del Genoa al fondo americano

Enrico Preziosi rilevò il Genoa nell’estate del 2003 salvandolo dal fallimento, coprendo con risorse proprie un disavanzo all’epoca di 27 milioni di euro ed evitando così il tracollo finanziario della società. Nelle prossime ore, forse già nella giornata di domani, sarà emanato l’atteso comunicato ufficiale della vendita del club e preannunciata la presentazione formale della nuova proprietà. L’imprenditore campano non manterrà alcuna quota societaria del Genoa, ma soltanto un incarico istituzionale di rappresentanza. I tifosi rossoblu hanno accolto con moderata soddisfazione la notizia del cambio di proprietà: per il Grifone ha inizio una nuova era.