Tennis, Ranking ATP: italiani in evidenza con super Sinner e Sonego

235

Tennis, Ranking ATP: italiani in evidenza con super Sinner e Sonego. Gli azzurri ancora protagonisti nella classifica mondiale

Jannik Sinner
Jannik Sinner (Getty Images)

E’ un buon momento per il tennis italiano maschile. La vittoria di ieri di Jannik Sinner nel torneo di Sofia, già conquistato nel 2019, consente al ventenne talento di San Candido di avvicinarsi al suo vero grande obiettivo, la partecipazione alle Atp Finals di Torino. Grazie alla vittoria nel torneo in terra bulgara, Sinner consolida la sua posizione tra i primi 15 (al numero 14) del Ranking ATP e può prepararsi al meglio per l’atteso Masters 1000 di Indian Wells che prende il via proprio oggi e si concluderà domenica 17 ottobre. Resta saldamente al 7/o posto della classifica mondiale Matteo Berrettini, anche lui tra i protagonisti più attesi sul cemento di Indian Wells.

LEGGI ANCHE>>>Sinner trionfa all’Atp di Sofia, sconfitto Monfils: il risultato della finale

LEGGI ANCHE>>>Tennis, Ranking Atp del 13 settembre: Berrettini e Sinner da record, la top 20

Altre buone notizie per il tennis azzurro arrivano in questa settimana da Lorenzo Sonego, il ventiseienne atleta torinese che sale fino al 21/o posto, il suo ranking migliore finora, grazie ai quarti di finale raggiunti nel torneo ATP di San Diego. Per quanto riguarda gli altri tennisti italiani, Fabio Fognini resta al 30/o posto. Dopo di lui troviamo in rapida successione Lorenzo Musetti (n.61), Gianluca Mager (n.71), Marco Cecchinato (n.78), Stefano Travaglia (n.89) e Andreas Seppi (n.93). La grande attesa è ora rivolta al torneo di Indian Wells, che vede l’Italia rappresentata da tutti i notri migliori interpreti.

LEGGI ANCHE>>>Tennis, Ranking ATP, posizioni congelate: gli italiani presenti nella top 100

Indian Wells
Il Masters 1000 ATP di Indian Wells (Getty Images)

Ranking ATP, ora c’è il Masters 1000 di Indian Wells: Berrettini e Sinner i più attesi

I due nostri portacolori in grado di ottenere i risultati di maggior prestigio sono Berrettini e Sinner: per entrambi il cemento di Indian Wells rappresenta una tappa fondamentale in vista delle ATP Finals di Torino. L’occasione per fare strada nel torneo è particolarmente ghiotta, in virtù della contemporanea assenza dei tre grandi fuoriclasse del tennis mondiale. Djokovic, Nadal e Federer hanno dato forfait e la loro mancanza rende un torneo del genere aperto a qualsiasi esito. Si tratta di una grande chance per i giovani leoni come Medvedev, Tsitsipas, Zverev e per i nostri Berrettini e Sinner.