Verstappen-Hamilton, volano gli stracci: che accuse alla Red Bull!

298

Verstappen-Hamilton, volano gli stracci: che accuse alla Red Bull! La vittoria del pilota inglese in Brasile riapre la corsa al titolo mondiale

Hamilton
Lewis Hamilton vince in Brasile (Archivio LaPresse)

La Formula 1, in determinate occasioni, riesce a regalare emozioni e colpi di scena che pochissimi altri sport sono in grado di offrire. Quanto accaduto ieri nel Gran Premio del Brasile resterà a lungo impresso nella memoria degli appassionati delle gare su quattro ruote. In particolare, la clamorosa e travolgente rimonta di Lewis Hamilton concretizzatasi nello spettacolare sorpasso ai danni di Max Verstappen ha entusiasmato gli spettatori presenti in massa sulle tribune del circuito di Interlagos e riaperto di fatto la corsa al titolo mondiale.

LEGGI ANCHE>>>Formula 1 Brasile, Hamilton vince, Verstappen non molla

LEGGI ANCHE>>>Formula 1 Brasile, Hamilton squalificato, Verstappen multato: conseguenze

E pensare che per il sette volte campione del Mondo e per la Mercedes il fine settimana in Brasile non era stato particolarmente propizio culminato con la squalifica incassata prima della qualifica Sprint. Ma Hamilton, scattato dalla decima posizione sulla griglia di partenza, ha sfoderato una prestazione mostruosa, da autentico fuoriclasse che ha annichilito tutti gli avversari, compreso il leader del Mondiale Max Verstappen. Dopo il risultato di ieri, il vantaggio in classifica del pilota olandese della Red Bull nei confronti del rivale si è ridotto a 14 punti.

LEGGI ANCHE>>>Formula 1 Brasile qualifiche: Bottas rovina il compito a Verstappen

Wolff
Il team principal della Mercedes Toto Wolff (Archivio LaPresse)

Verstappen-Hamilton, Wolff scatena la nuova polemica: “La Red Bull può fare quello che vuole”

La strepitosa vittoria di Hamilton, un successo che rilancia le ambizioni da titolo del fuoriclasse inglese, ha mandato in estasi il box Mercedes e in particolare il vulcanico team principal Toto Wolff: “Abbiamo iniziato il fine settimana col piede sbagliato per la penalità inerente alla power unit e poi abbiamo ottenuto una squalifica dura da accettare. Tuttavia, la squadra è sempre rimasta unita, ancor più dopo questi verdetti”.

Dopo il dolce riservato al suo team, Wolff prende di mira i rivali della Red Bull: “L’ala della Red Bull? È la terza volta che fanno un cambio in parco chiuso. Noi lo abbiamo fatto ieri per una parte che era rotta e non abbiamo avuto nemmeno il permesso, mentre loro l’hanno fatto tre volte. Ma è così. Sappiamo che la Red Bull ha sempre da ridire, ci aspettiamo le loro proteste, ma questa è la filosofia di questo campionato”.