Serie A, il centrocampista rischia l’arresto: il motivo

376

Il centrocampista, che milita in Serie A, è indagato in patria per violenza e molestie nei confronti della sua ex compagna: le ultime

Polizia
Lapresse

Tra pochi giorni la nostra Serie A tornerà in campo ma tutti i club, oltre ad affrontare il problematico ritorno agli allenamenti dopo la pausa natalizia, sono in netta difficoltà a causa del Covid.

Nonostante alcune squadre abbiano scelto, per il momento, di non pubblicare i nomi dei giocatori positivi, sono tantissimi i contagiati in questo momento e la tendenza è che questo numero possa crescere ancora nelle prossime settimane.

Chi rischia di più, in questi casi, sono i calciatori che si sono spostati per riabbracciare le loro famiglie nei paesi più lontani. Uno di questi è Nandez, che è rientrato poche ore fa dall’Uruguay ed è al momento positivo al Covid. Ma il virus probabilmente è ciò che preoccupa di meno il Cagliari ed il centrocampista su cui pende, infatti, un mandato di arresto.

LEGGI ANCHE: Zlatan Ibrahimovic, che mazzata: beffa clamorosa in Svezia

Serie A, mandato di arresto per Nandez: il motivo

Nandez
Lapresse

Il calciatore del Cagliari, secondo quanto riportato da Tele Mundo, è stato denunciato con l’accusa di violenza “domestica, psicologica e patrimoniale” verso la sua ex compagna Sarah Garcia Mauri.

La notizia ha fatto rapidamente il giro del Sudamerica, soprattutto in Argentina visto che Nandez ha vestito in passato la maglia del Boca Juniors. Il giornale Ovación, sezione sportiva del quotidiano el Pais di Montevideo, ha sostenuto di avere appreso da fonti giudiziarie che i fatti oggetto della denuncia si sarebbero verificati al di fuori dell’Uruguay, più precisamente in Argentina e in Italia. 

LEGGI ANCHE: Premier League, dramma Cancelo: “Non so come possono esistere persone così”

Al momento il mandato di arresto è valido solo in Uruguay, ma non è escluso che a breve possa essere esteso e diventare di natura internazionale. Inoltre a fine gennaio è previsto un nuovo raduno della “Celeste” per le qualificazioni ai Mondiali e finora Nandez è sempre stato convocato. In quel caso rispondere alla convocazione potrebbe voler dire finire in manette. La nostra Serie A perderà un altro big?