Formula 1, cambio ai vertici? Toto Wolff ha la soluzione

480

Le decisioni di Michael Masi hanno lasciato tutti perplessi e ora in Formula 1 si cercano soluzioni alternative: Toto Wolff propone la sua

Michael Masi
Lapresse

L’ultimo mondiale di Formula 1 è stato davvero emozionante. Il duello tra Hamilton e Verstappen ha tenuto gli appassionati di alta velocità con il fiato sospeso fino all’ultimo giro che ha visto trionfare l’olandese.

Ma la stagione appena conclusa è stata anche piena di polemiche e di decisioni controverse che in più di un’occasione hanno fatto gridare allo “scandalo”. Michael Masi è stato accusato da più parti, sia dalla Mercedes che dalla Red Bull, e anche gli altri piloti e le altre scuderie non coinvolte nella lotta al titolo si sono spesso lamentati delle sue scelte.

Anche in seno alla federazione i dubbi su una sua eventuale sostituzione a partire dal prossimo anno continuano ad esistere. Ma a tendere una mano al direttore di gara, inaspettatamente, è stato proprio Toto Wolff.

LEGGI ANCHE: Formula 1, l’annuncio di Domenicali fa sognare i tifosi: “E’ il mese decisivo”

Formula 1, Toto Wolff tende la mano a Michael Masi: “Va migliorato il processo decisionale”

Toto Wolff
Lapresse

“Temo che non sia solo una questione legata al cambio di Direttore di Gara: è l’intero sistema del processo decisionale che deve essere migliorato – ha spiegato il team principal Mecedes – penso che il direttore sia certamente sotto grande pressione, ed in alcuni casi anche a causa delle nostre stesse colpe”.

Nonostante questo Toto Wolff ha ribadito che alcune decisioni prese hanno fortemente penalizzato la Mercedes, come ad esempio il fatidico ultimo giro ad Abu Dhabi, ma ha ammesso anche che in alcuni casi la sua scuderia è stata fortunata.

LEGGI ANCHE: Lewis Hamilton, altro che corse: svelato il suo nuovo progetto

Ad ogni modo il manager tedesco è fiducioso per quel che riguarda il futuro della Formula 1: “Ho fiducia che tutti noi insieme, le squadre, i piloti, la FIA e lo sport, possiamo rinnovare il modo in cui le decisioni vengono prese per rendere lo sport migliore  queste situazioni, per quanto dolorose, sono anche una valida opportunità per perfezionare questa categoria”.