Juventus-Napoli 1-1, Highlights, Voti, Tabellino: big match in equilibrio

295

Finisce in parità il big match della prima giornata di ritorno del campionato di Serie A tra Juventus e Napoli

Juventus Napoli
Finisce in parità tra Napoli e Juventus (AP LaPresse)

Un gol per tempo e un gol per parte: la sintesi di un equilibrio sostanzialmente giusto che vede Juventus e Napoli spartirsi la posta nel match più atteso della prima giornata del nuovo anno.

Juventus-Napoli 1-1

Alla fine, paradossalmente, si tratta di un punto guadagnato da entrambe le squadre. Dal Napoli, che nei momenti più importanti della partita, soprattutto nel primo tempo, è sembrato più padrone della situazione e in condizione migliore. Ma anche dalla Juventus che ha giocato un secondo tempo decisamente più brillante, guadagnandosi pienamente il pareggio e risolvendo una partita che poteva farsi complicata con il minor danno possibile.

Nel primo tempo, dopo un paio di opportunità favorevoli alla Juventus, in particolare con un colpo di testa di McKennie e con un tiro sul fondo da ottima posizione di Chiesa, è il Napoli a trovare il vantaggio. Azione perfetta con Insigne che appoggia a Politano e Mertens che, immediatamente alle sue spalle, calcia uno splendido diagonale che si infila tra Szczesny e De Ligt.

La Juventus fa molta fatica a interrompere il possesso palla del Napoli che gioca sul filo del palleggio con grande autorevolezza. Di Zielinski e Mertens le due migliori occasioni nel primo tempo, ancora una volta a favore del Napoli.

Nel secondo tempo la partita cambia radicalmente: un po’ perché la pressione del Napoli si fa più lenta. E un po’, soprattutto, perché la Juventus riesce a trovare quelle profondità che nel primo tempo le erano completamente mancate. Al 54’ il gol del pareggio: Cuadrado verticalizza per McKennie, palla in mezzo e Chiesa con un colpo di biliardo riesce a trovare un gol di importanza capitale.

Da qui al termine grande equilibrio con la Juventus che conclude in avanti senza impegnare mai in modo particolarmente pesante Ospina.

Qualche protesta da una parte e dall’altra. Per un rigore negato alla Juve nel primo tempo, apparentemente netto, e per un atterramento ai danni di Di Lorenzo nei minuti finali.

La Juventus deve ancora fare i conti con alcune assenze importanti e con Dybala che gioca soltanto una ventina di minuti senza mai incidere nella partita: in definitiva una squadra ancora alla ricerca della migliore versione di sé.

Un pareggio che muove la classifica di entrambe le squadre ma che, di fatto, le allontana dal Milan in attesa del recupero di tutte le partite, quattro, rinviate a causa del Covid.

LEGGI ANCHE > Milan-Roma 3-1, Highlights, Voti, Tabellino: tre punti con rischio

LEGGI ANCHE > Bologna-Inter: giocano solo i nerazzurri, retroscena, ricorsi e polemiche

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI JUVENTUS – NAPOLI

Juventus Napoli Chiesa
Chiesa, suo il gol del pareggio (AP LaPresse)

Il tabellino

JUVENTUS – NAPOLI 1-1
23′ Mertens, 54′ Chiesa
Juventus (4-3-3): Szczesny 6; Cuadrado 6.5, Rugani 6, De Ligt 6, Alex Sandro 5.5 (75′ De Sciglio 6); McKennie 6.5, Locatelli 6, Rabiot 5.5 (65′ Bentancur 6); Chiesa 7 (81′ Kulusevski), Morata 6 (75′ Kean 6), Bernardeschi 5.5 (65′ Dybala 6).
Napoli (4-2-3-1): Ospina 6; Di Lorenzo 6.5, Rrahmani 6, Juan Jesus 6.5, Ghoulam 6; Demme 6, Lobotka 6 (90+2′ Zamoli); Politano 6.5 (76′ Elmas 6), Zielinski 6.5, Insigne 5.5; Mertens 7 (88′ Petagna).
Ammonito: Alex Sandro