Roma-Juventus 3-4, Highlights, Voti, Tabellino: bastonate della Signora

254

La Juventus ribalta una partita incredibile sul campo della Roma, dal 3-1 al 3-4 con i bianconeri che firmano tre gol in sette minuti e Szczesny che para il rigore del possibile pareggio

Roma Juventus
E’ di De Sciglio il gol della vittoria della Juventus a Roma (AP LaPresse)

Il De Profundis può attendere. La Juventus ribalta una partita incredibile vincendo a Roma. Morata, dalla panchina diventa decisivo e Szczesny salva il rigore del potenziale pareggio. Una partita davvero incredibile.

Roma-Juventus 3-4

Primo tempo con poche occasioni ma con la Juventus che soffre notevolmente in difesa soprattutto sui calci piazzati giallorossi. É proprio su un calcio d’angolo che la Roma si porta in vantaggio grazie a un colpo di testa di Abraham, bravissimo a trovare lo spazio che la difesa bianconera, generosamente, gli concede. Il pareggio juventino è una splendida invenzione di Paolo Dybala che ancora non ha ufficializzato quello che sarà il suo futuro con un rinnovo del contratto più volte la difesa ipotizzato, quasi annunciato ma di fatto mai ufficializzato. Splendido tiro a giro dell’attaccante argentino che coglie il pari. Un grande aiuto a una squadra in quel momento in forte sofferenza. E che è costretta ad affrontare anche l’infortunio di Chiesa che dopo mezz’ora e cinque minuti di tentativi stringendo i denti, è costretto a lasciare il terreno di gioco per infortunio dopo un’entrata di Smalling.

Il primo tempo si chiude con un’altra opportunità della Roma, di nuovo su un calcio d’angolo concesso da De Ligt. Stavolta è Smalling a colpire di testa con Abraham che, da due passi, con una ginocchiata a, mette sul fondo.

In avvio di ripresa la Roma si riporta un vantaggio: Mkhitaryan si isola sul lato destro e decide di concludere a rete anziché servire sulla sinistra due compagni smarcati. Ha fortuna: la palla rimbalza sul polpaccio di De Sciglio e si insacca. Pochi minuti e un altro fallo concesso da un De Ligt in grande difficoltà vale il terzo gol: strepitosa esecuzione su calcio di punizione di Pellegrini per il gol del 3-1.

La Juve ribalta la gara

Nel suo momento peggiore la Juve trova lo spunto per tenere aperta la partita: Morata, appena entrato, mette al centro un invito perfetto per il colpo di testa di Locatelli che spiazza Rui Patricio. É segnale che la squadra, nonostante tutto è ancora viva: anche perché la Roma nel frattempo allenta e rallenta, e non poco. Arriva il gol del pareggio di Kulusevski che confeziona in gol con un tiro deviato una lunga azione… Lunga consultazione del VAR per verificare la posizione del bianconero, che è regolare. Gol convalidato. In cinque minuti la Juve ribalta la gara: De Sciglio insacca il gol del 3-4 con una secca conclusione sul primo palo punendo una difesa lentissima e disattenta.

L’inerzia del match sembra ormai definita: intervento maldestro di De Ligt che allarga un braccio su un contrasto con Abraham… il pallone colpisce la gamba e il gomito. Rigore, ed espulsione: ma Pellegrini stavolta lo sbaglia, Szczesny intuisce e sulla ribattuta a porta vuota il giallorosso mette incredibilmente a lato…

Partita pazzesca. Con un finale adeguato che vede la Roma riversarsi nella tre quarti avversaria. E la Juventus che replica colpo su colpo in crescendo.

La Juventus vince con una reazione di carattere e le forze dei propri rincalzi segnando quattro gol… non era ancora accaduto in Serie A quest’anno. Roma che subisce l’ennesima sconfitta stagionale, forse quella più amara per come si era messa la partita.

LEGGI ANCHE > Napoli-Sampdoria 1-0, Highlights, Voti, Tabellino: Petagna in sforbiciata

LEGGI ANCHE > Udinese-Atalanta 2-6, Highlights, Voti, Tabellino: la Dea gioca a tennis

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI ROMA – JUVENTUS   

Il tabellino

ROMA – JUVENTUS 3-4
11′ Abraham, 18′ Dybala, 48′ Mkhitaryan, 53′ Pellegrini, 69′ Locatelli, 74′ Kulusevski, 77′ De Sciglio
Roma (3-5-2): Rui Patricio 5.5; Ibanez 5, Cristante 5.5, Smalling 5.5; Maitland-Niles 6.5, Pellegrini 6 (87′ Borja Mayoral), Veretout 6.5 (78′ Carles Perez 5.5), Mkhitaryan 6.5, Vina 5; Felix 5.5, Abraham 7 (71′ Shomurodov 6).
Juventus (4-2-3-1): Szczesny 7.5; Cuadrado 6, Rugani 6, de Ligt 5, De Sciglio 7; Bentancur 5 (64′ Arthur 6), Locatelli 6.5; McKennie 6, Dybala 6.5 (82′ Chiellini), Chiesa 6 (32′ Kulusevski 7); Kean 4.5 (64′ Morata 7).
Espulso: 81′ De Ligt, somma di ammonizioni
Ammoniti: Cuadrado, Veretout, Ibanez, De Ligt, Locatelli, Cristante