Valentino Rossi, arrivano pesanti accuse: “Aveva un enorme potere”

481

Valentino Rossi, arrivano pesanti accuse: “Aveva un enorme potere”. Parole di fuoco nei confronti del Dottore da parte di un suo ex rivale

Rossi
Valentino Rossi (Ansa Foto)

Valentino Rossi, da quando ha deciso di appendere casco e tuta al chiodo dopo oltre un quarto di secolo di straordinaria carriera, ha collezionato una quantità infinita di elogi, attestati di stima, manifestazioni di affetto incondizionato. Di tanto in tanto però, in modo particolare da qualche suo illustre ex collega e rivale, vengono lanciate frecciatine intrise di veleno che hanno l’obiettivo, se non proprio di screditarne la figura, di far emergere i lati oscuri del fuoriclasse di Tavullia. Ed in effetti, in ventisei anni trascorsi sulle piste di tutto il mondo, non con tutti i piloti Valentino Rossi ha stabilito rapporti di amicizia o di sostanziale correttezza.

LEGGI ANCHE>>>Valentino Rossi, l’annuncio fa impazzire i tifosi: “Sono davvero emozionato”

LEGGI ANCHE>>>Valentino Rossi, arriva una batosta pazzesca: i tifosi sono atterriti!

E’ nota a tutti ad esempio la cordiale antipatia che intercorre tra il Dottore e Marc Marquez: tra i due nel corso degli anni sono volate spesso parole grosse e non si sono risparmiate velenose reciproche punzecchiature. Ma il fuoriclasse spagnolo non è l’unico con cui Valentino Rossi è arrivato allo scontro diventandone in qualche modo un nemico. Nell’elenco figura un altro illustre campione del recente passato, soprannominato da un noto telecronista italiano il ‘canguro mannaro‘.

Parliamo di Casey Stoner, trentaseienne fenomeno australiano che conquistò il mondiale di MotoGP nel 2017 e nel 2011. E che nel 2008 diede vita con Rossi a un duello senza esclusione di colpi risoltosi con la vittoria del pilota di Tavullia.

LEGGI ANCHE>>>Valentino Rossi, il countdown è iniziato: lo scatto su Instagram – FOTO

Stoner
Casey Stoner (Ansa Foto)

Valentino Rossi, da Stoner piovono pietre: “E’ diventato quasi un mio nemico, aveva un enorme potere”

Il pilota sustraliano è tornato ad affrontare il tema della rivalità con Valentino Rossi in una puntata della serie ‘Tales of Valentino’, dedicata alle gesta del fenomeno di Tavullia. E le sue parole suonano come accuse molto pesanti: “Entrambi stavamo raccogliendo tanti punti per il campionato. Forse Valentino aveva già un piano in mente: mi avrebbe battuto o avrebbe fatto in modo che nessuno di noi finisse la gara. Rossi aveva un grande potere, sapeva usarlo e come creare problemi. Inoltre – conclude Stoner – sapeva le cose che doveva dire alla stampa, dichiarazioni che mi avrebbero messo pressione. Dopo la gara di Laguna Seca diventammo acerrimi rivali“.