Ranking Atp del 4 aprile, balzo di Alcaraz: le posizioni di Sinner e Berrettini

592

Ranking Atp del 4 aprile 2022, non mancano le novità nella classifica stilata all’indomani della conclusione del Masters di Miami 

Con la vittoria di Carlos Alcaraz al Masters di Miami è terminata la prima parte di stagione dedicata ai tornei sul veloce tra Australian Open, tornei indoor europei, Indian Wells e Miami.

Carlos Alcaraz
Carlos Alcaraz (Ansa Foto)

Da lunedì 4 aprile a inizio giugno spazio alla terra battuta con i vari tornei in calendario (Montecarlo, Madrid, Roma, Barcellona e altri) che precederanno il Roland Garros, in programma a Parigi dal 22 maggio al 5 giugno.

La stagione sul rosso al via con i 250 di Houston e Marrakech in programma questa settimana, si aprirà con un nuovo ranking Atp. Non mancano i cambiamenti nella nuova classifica di lunedì 4 aprile. Quella più importante, inevitabilmente, è rappresentata dal balzo di Carlos Alcaraz.

Il talento iberico, con i punti conquistati a Miami, guadagna ben cinque posizioni e si piazza all’undicesimo posto, a un passo da Norrie, ultimo dei top ten. Alcaraz ha superato Sinner, ora dodicesimo. L’azzurro, con il ritiro ai quarti di Miami contro Cerundolo a causa delle vesciche a un piede, non ha potuto difendere i punti ottenuti con la finale del 2022 ed ora è dodicesimo, a -357 da Alcaraz e a 400 punti circa dal decimo posto.

Ranking Atp 4 aprile, le altre novità

Sinner
Jannik Sinner (Ansa)

Perde una posizione anche Rafa Nadal che lascia il terzo posto a Zverev. In vetta c’è ancora Djokovic con solo dieci punti di vantaggio su Medvedev. Il serbo ha disputato un unico torneo in stagione (a Dubai) a causa della mancata vaccinazione contro il Covid, requisito necessario per l’iscrizione per alcuni eventi. Novak tornerà in campo a Montecarlo e, con Medvedev out per l’operazione all’ernia, le distanze potrebbero allungarsi.

Resta stabile al sesto posto, Matteo Berrettini. Operato alla mano, non ci sono certezze per il rientro dell’azzurro che deve difendere punti importanti sul rosso conquistati nel 2021 con la finale di Madrid, la vittoria a Belgrado e il quarto di finale al Roland Garros.

La finale di Miami permette a Ruud di salire al settimo posto e superare Rublev, ora ottavo a soli cinque punti dal norvegese. Esce dai primi dieci Hurkacz che scala i punti non confermati della vittoria a Miami 2021. Il polacco è quattordicesimo.

La classifica del 4 aprile

  1. Djokovic 8420
  2. Medvedev 8410
  3. Zverev 7195
  4. Nadal 7115
  5. Tsitsipad 5980
  6. Berrettini 4955
  7. Ruud 4380
  8. Rublev 4375
  9. Auger Aliassime 3625
  10. Norrie 3440
  11. Alcaraz 3411
  12. Sinner 3054
  13. Fritz 2920
  14. Hurkacz 2873
  15. Shapovalov 2693