Mbappe diventa una questione di stato: scende in campo anche Macron

311

Mbappe diventa una questione di stato: scende in campo anche Macron. L’attuale premier francese ha fatto un annuncio davvero importante

Nonostante sia impegnato politicamente per la conferma al ruolo di premier francese (contro Marine Le Pen), l’inquilino dell’Eliseo si è speso per la permanenza nella Ligue 1 del campione del Psg.

Mbappe
Mbappe (AnsaFoto)

I suoi numeri sono straordinari anche in questa stagione. Kylian Mbappe sta trascinando il Psg alla conquista dell’ennesimo titolo francese. Anche ieri sera, contro l’Angers, il talento scuola Monaco è andato a segno, chiudendo i giochi assieme a Marquinhos e Sergio Ramos. In campionato sono 22 i gol realizzati, mentre complessivamente in stagione il bottino sale a 33, in 41 gare. Nemmeno il suo straordinario rendimento, però, è bastato ai parigini per eliminare il Real Madrid dagli ottavi di finale di Champions League. Il suo dovere l’aveva fatto all’andata, con la firma al ’90 sull’1-0 del Parco dei Principi. Purtroppo per lui, però, la tripletta di Benzema al ritorno ha infranto ogni sogno di gloria. Il centravanti di origini algerine potrebbe essere suo futuro compagno in Spagna, in base a quanto riportano i quotidiani iberici. Florentino Perez si è messo in testa di acquistare un big a livello mondiale, e con Haaland ormai promesso al City, il profilo è quello del #7.

Mbappe, il Psg può contare anche sull’aiuto di Macron: che annuncio!

Macron
Macron (AnsaFoto)

Il Psg però non demorde e sta facendo di tutto per mantenere in rosa il suo gioiello anche il prossimo anno. Leonardo e Al-Khelaifi vogliono arrivare a vincere la Champions League e perdere il loro migliore giocatore non è il modo migliorare per riuscirsi. La proposta faraonica del Real Madrid è stata per questo pareggiata e migliorata dai parigini che possono contare anche sull’appoggio di Macron. Il premier, in lotta per la riconferma all’Eliseo, ha voluto esprimere il suo parere a riguardo, attraverso un discorso pubblico durante la campagna elettorale per i ballottaggi.

Purtroppo non si può discutere di un trasferimento di Kylian Mbappé all’OM. Se fosse stato disposto a trasferirsi a Marsiglia, avrei combattuto per farlo accadere, ma non è possibile (ride). Quindi è meglio lottare affinché resti in Ligue 1 perché è un grande giocatore“. Parole importanti che potrebbero aiutare il Psg a convincerlo a rimanere.