Liegi-Bastogne-Liegi, colpo di scena: uno dei favoriti si ritira

268

Liegi-Bastogne-Liegi, colpo di scena: uno dei favoriti si ritira. L’ultima grande classica del Nord Europa caratterizza questa piovosa domenica di fine aprile

E’ l’ultima grande classica Monumento della stagione ciclistica, quella che chiude il trittico delle gare di un giorno più prestigiose insieme al Giro delle Fiandre e alla leggendaria Parigi-Roubaix. Stiamo parlando della Liegi-Bastogne-Liegi, la storica e celebre Doyenne che questa mattina ha preso il via e che giungerà al traguardo nel pomeriggio. Una gara falciidiata dalle assenze di alcuni big che già alla vigilia hanno dato forfait. Tra questi il vincitore della scorsa edizione, il giovane fuoriclasse sloveno Tadej Pogacar. Ma questa edizione della Doyenne non sembra particolarmente fortunata.

Liegi Bastogne Liegi
Liegi Bastogne Liegi (LaPresse)

Dopo appena una manciata di chilometri dalla partenza, un altro dei possibili favoriti della classica belga si è ritirato. Stiamo parlando di Michael Matthews, il corridore australiano del Team Bike Exchange-Jayco la cui Liegi-Bastogne-Liegi è durata veramente poco. Matthews ha abbandonato la corsa dopo appena quindici chilometri dal suo inizio, proprio nel momento in cui un improvviso e repentino aumento del ritmo di gara aveva provocato una prima selezione all’interno del gruppo.

Matthews era stato male nei giorni scorsi e la sua presenza in Belgio era rimasta in forte dubbio fino all’ultimo. Il ciclista australiano aveva comunque deciso di prendere il via, ma ha accusato subito problemi allo stomaco e per questo motivo d è stato costretto ad alzare bandiera bianca.

Liegi-Bastogne-Liegi, il comunicato della squadra: “Non era al 100%”

Matthews
Michael Matthews (Ansa)

La squadra di Matthews ha immediatamente diramato un comunicato ufficiale sulle ragioni che hanno spinto l’australiano ad abbandonare la Liegi-Bastogne-Liegi. Questa la nota della Bike Exchange: “Non si sentiva al 100% nel corso di questa settimana a causa di un virus intestinale. L’obiettivo era di correre oggi, ma ora osserverà un periodo di riposo e recupero prima dei prossimi grandi obiettivi”.

Sta di fatto che la Doyenne perde in partenza un altro possibile protagonista della gara. Un vero peccato, soprattutto alla luce del forfait annunciato qualche giorno fa da Tadej Pogacar. Il campione sloveno non ha partecipato alla classica a causa di un gravissimo lutto in famiglia: la scomparsa della madre della sua fidanzata.