Roma, che mazzata: Mourinho perde un big per la Conference

144

Roma, che mazzata: Mourinho perde un big per la Conference. La squadra giallorossa affronterà giovedì prossimo il Leicester senza un titolare inamovibile

La Roma è tornata da Leicester giovedì notte con il morale alto e qualche certezza in più dal punto di vista tecnico e caratteriale. Il pareggio per 1-1 conquistato al King Power Stadium nell’andata delle semifinali di Conference League renderà un vero e proprio evento il match di ritorno in programma tra cinque giorni allo stadio Olimpico, una gara che vedrà sugli spalti la presenza di quasi 70 mila tifosi.

Josè Mourinho, in vista della gara di campionato contro il Bologna, farà senz’altro ricorso a un robusto turn over. Alcuni cosiddetti titolarissimi dovrebbero riposare in vista del ritorno contro gli inglesi, Smalling e Abraham in primis.

Mourinho
Josè Mourinho (Ansa)

La squadra giallorossa è comunque chiamata a conquistare i tre punti per difendere il 5/o posto in classifica, un piazzamento che vale la qualificazione alla fase a gironi dell’Europa League. Ma battere un Bologna che vola sulle ali dell’entusiasmo dopo la splendida vittoria in rimonta sull’Inter non sarà semplice.

Tra l’altro, lo Special One deve fare i conti con il primo vero infortunio muscolare della sua gestione. Sia contro i felsinei che soprattutto giovedì prossimo contro il Leicester, Henrix Mkhitaryan non sarà a disposizione.

Roma, Mkhitaryan salta il Leicester: a rischio l’eventuale finale

Mkhitaryan
Henrix Mkhitaryan (Ansa)

Il centrocampista armeno, costretto ad abbandonare il campo a Leicester intorno al 60′, ha riportato un infortunio muscolare piuttosto serio. Gli accertamenti ecografici a cui è stato sottoposto il giocatore hanno infatti evidenziato un probabile stiramento ai flessori della coscia destra.

Se gli ulteriori esami che Mkhitaryan sosterrà nelle prossime ore dovessero, com’è probabile, confermare la prima diagnosi, per lui la stagione potrebbe essere già finita. Josè Mourinho ovviamente spera che nel caso in cui la sua Roma dovesse qualificarsi per la finale di Conference League, l’armeno possa tornare a disposizione proprio per l’ultimo atto della competizione.

Per la sfida contro la squadra di Brendan Rodgers, lo Special One dovrebbe schierare Sergio Oliveira a fianco dell’inamovobile Cristante. Sulla trequarti, confermatissimo il capitano Lorenzo Pellegrini che giostrerà in appoggio al tandem Abraham-Zaniolo. In difesa, sembra scontato l’impiego del trio di titolari composto da Smalling, Gianluca Mancini e Ibanez.