Bollo auto, c’è una possibile boccata d’ossigeno: tutti i dettagli

288

Bollo auto, c’è una possibile boccata d’ossigeno: tutti i dettagli. Esiste una stra per avere uno sconto sulla tassa che gli automobilisti devono versare annualmente allo Stato

Il bollo auto, inutile nascondersi dietro un dito, è una delle tasse più fastidiose che i contribuenti sono obbligati a versare. Ogni anno tutti coloro che possiedono un’automobile di proprietà devono mettere mano al portafogli e corrispondere quest’obolo nelle casse dell’erario. L’anomalia però consiste nel fatto che il bollo auto, pur essendo una tassa nazionale. è gestita interamente dalle regioni.

Sulle tempistiche del pagamento, va sottolineato come la scadenza sia sempre l’ultimo giorno del mese successivo a quello dell’immatricolazione del veicolo. Ed ogni giorno in più di ritardo farà lievitare la multa che può raggiungere cifre piuttosto importanti.

Un ritardo di poche settimane è considerato accettabile ma lasciar passare mesi può rivelarsi una mossa a dir poco micidiale. A 3 anni di ritardo dal mancato pagamento del bollo scatta infatti la sanzione massima: ritiro della targa della macchina e della stessa patente.

Bollo auto
Bollo auto (Ansa)

Le sanzioni per un ritardo o per un mancato pagamento del bollo auto possono diventare molto pesanti. Ma al tempo stesso esiste la possibilità di ottenere degli sconti, quantificabili in una forbice compresa tra il 10 e il 20%. Addirittura esistono delle automobili che godono dell’esonero totale dal bollo auto: stiamo parlando delle auto elettriche, quelle d’epoca e anche le macchine adibite al trasporto dei disabili

Ma cerchiamo di capire quali sono le procedure da seguire per avere diritto alla scontistica prevista dalle ultime normative.

Bollo auto, una boccata d’ossigeno: come avere diritto allo sconto

Bollo
Bollo auto (Ansa)

Alcune regioni italiane consentono di avere degli sconti dal 10 al 20% per chi sceglie di pagare il bollo auto attraverso la domiciliazione sul conto corrente bancario. Dunque diventa importante e capire se la propria regione è una di quelle che consente questo importante risparmio.

Una volta verificato che la propria regione sia in grado di offrire questo sconto a chi paga con domiciliazione sul proprio conto corrente bancario converrà a quel punto utilizzare questa facile e confortevole modalità di pagamento. Anche perchè al giorno d’oggi esistono i più svariati modi ormai per pagare il bollo della propria auto, in particolare attraverso i bonifici on-line.