Jannik Sinner, arriva l’annuncio in vista di Roma: i tifosi fremono

219

Jannik Sinner, arriva l’annuncio in vista di Roma: i tifosi fremono. Prestazione deludente per il ventenne altoatesino al Masters 1000 di Madrid, fuori al secondo turno contro Auger-Aliassime

Non è un periodo straordinario, quello attraversato da Jannik Sinner. Il 20enne tennista altoatesino è reduce da una pesante e per molti aspetti inattesa sconfitta rimediata al secondo turno del Masters 1000 di Madrid. Sinner è stato sconfitto in due soli set dal canadese Auger Aliassime. Il risultato, 6-1 6-2 a favore di quest’ultimo è un risultato che in molti hanno definito umiliante per il nostro giovane tennista.

E in effetti, il talento di San Candido aveva abituato i suoi tantissimi sostenitori a lottare quasi ad armi pari anche contro avversari in questo momento superiori a lui. Ma perdere con un punteggio simile non fa bene, nè alla testa nè al morale soprattutto in vista del prossimo, attesissimo appuntamento sulla terra battuta, gli Internazionali d’Italia al Foro Italico di Roma.

Sinner
Jannik Sinner (Ansa)

Jannik Sinner non ha cercato giustificazioni o alibi di sorta. “Molto semplicemente, non sono riuscito a sviluppare il mio solito gioco. Felix ha giocato molto meglio di me ed è riuscito a sfruttare benissimo alcuni miei errori all’inizio dei due set“. Tra l’altro, Sinner ha smentito le voci circolate prima del match che ipotizzavano una recrudescenza del problema delle vesciche ai piedi.

Non c’è molto da aggiungere – ha ammesso il talento di San Candido -. E’ stato più bravo di me e basta. In generale, credo di avere qualche problema con il torneo di Madrid. Su questi campi faccio fatica ad esprimere il mio solito gioco“.

Jannik Sinner, ora gli Internazionali d’Italia: “Roma, arrivo”

Sinner
Jannik Sinner (Ansa)

Una pagina da archiviare in fretta, comunque. Inutile recriminare più di tanto, anche perchè il prossimo appuntamento è di quelli da non fallire. Stiamo parlando degli Internazionali d’Italia, in programma tra una settimana sui campi del Foro Italico di Roma. Un torneo al quale Jannik Sinner, per ovvie ragioni, tiene molto.

So che l’ultimo tennista italiano ad aver vinto a Roma è Adriano Panatta nel 1976. Sono passati quasi 50 anni e credo sia arrivato il momento che un atleta azzurro conquisti gli Internazionali“. Jannik Sinner è pronto, l’impresa è ardua ma non impossibile: “Ce la metterò tutta, forse anche di più“.